Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Operazione decoro stradale: nuova segnaletica a Vazzieri, pulita la piazzola di via Vico

Ulteriori interventi, decisi dal Comune e conclusi nei giorni scorsi, anche all’altezza della rotatoria dell’incrocio tra via Pirandello e via Scardocchia.

A chi è passato in questi giorni lungo via Giambattista Vico – in auto o anche a piedi – non sarà certo sfuggito un particolare “estetico” evidente: la scultura che impreziosisce l’aiuola spartitraffico più grande della zona, fino a qualche settimana fa completamente “oscurata” da smog e polveri, è tornata finalmente ai fasti (e alla pulizia) dei giorni migliori. 

Un restyling avvenuto per volontà diretta del sindaco Roberto Gravina, che ha voluto restituire all’opera l’originario decoro. Un po’ di luce, finalmente, in una “sezione” della città ancora “scottata” dalla lenta progressione dei lavori relativi al terminal bus. 

Compatibilmente con le esigenze di bilancio, inoltre, ulteriori migliorie sono già state apportate anche in altre zone del capoluogo. 

Largo Carile Campobasso

Nei pressi dell’incrocio tra via Pirandello e via Scardocchia, ad esempio, l’isola verde che arricchisce l’incrocio – quella, per intenderci, che ospita la piccola statua della Madonna più volte presa di mira dai vandali –  ha visto l’installazione di segnaletica verticale nuova di zecca. 

Qualche smorfia contrariata – equamente suddivisa tra automobilisti e pedoni – continuano a suscitarla invece le condizioni dell’asfalto e di numerosi marciapiedi della città. Problematica atavica, nota, che continua però a spazientire fortemente i cittadini. Anche perché in numerosi punti il dissesto è talmente evidente e datato da far gridare allo scandalo: via Gorizia, in questo senso, resta forse lo specchio più emblematico di tale situazione. 

Agire anche in questa direzione rappresenterebbe dunque un atteso e inequivocabile segnale di discontinuità.