Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Mezza città senza acqua da oltre 36 ore. Cittadini esasperati, il Comune attiva autobotti foto

Alle 4 circa di questa mattina, 16 settembre, si è verificata una nuova rottura nella zona di Fossato Cupo. Per alleviare i disagi delle famiglie saranno attivate autobotti a Santo Stefano, Coste di Oratino e nella zona industriale del capoluogo per consentire alle famiglie di rifornirsi di acqua. Il Municipio: "Non sappiamo quando rientrerà l'emergenza, ma i lavori sull'Acquedotto molisano destro sono di competenza di Molise Acque".

Da oltre 36 ore centinaia di famiglie di Campobasso e delle zone vicine non hanno l’acqua nelle loro abitazioni e si sta provvedendo ad arginare i disagi con le autobotti. Tutto è iniziato sabato pomeriggio, 14 settembre, quando si è verificata una rottura improvvisa sulla condotta Monte Verde/Colle Impiso (come si vede nel video postato su Facebook da Michele Menadeo) che ha lasciato ‘a secco’ la zona industriale del capoluogo, Colle delle Api, San Giovanni in Golfo, l’area delle Casermette, Santo Stefano, Coste di Oratino e infine anche a Ripalimosani.

autobotte-vvff-158718

All’alba di questa mattina – 16 settembre – un nuovo guasto a Fossato Cupo sta protraendo i disagi per tante persone, bambini e anziani. E l’amministrazione comunale ha deciso di intervenire attivando le autobotti per alleviare i disagi dei cittadini e consentire loro di fare rifornimento di acqua.

I lavori di riparazione della rottura avvenuta sulla condotta dell’Acquedotto Molisano Destro eseguiti da Molise Acque, alle ore 7.45 di lunedì 16 settembre, non sono ancora terminati”, informano dal Comune.

“La riparazione operata per ben due volte nella zona di Fossato Cupo – spiegano – non ha retto e si sta procedendo da parte di Molise Acque ad un intervento di sostituzione di un tratto della tubatura lesionata. A mezzanotte di domenica 15 settembre, Molise Acque ci ha comunicato che era iniziato nuovamente il ricarico dell’acqua nella condotta e che il flusso idrico stava per riprendere regolarmente, ma alle 4 circa di questa mattina si è invece verificata una nuova rottura nello stesso punto. Molise Acque ha così deciso di operare la completa sostituzione di quel tratto di tubatura che risulta rotta”.

L’amministrazione comunale sta seguendo la vicenda fornendo aggiornamenti continui: “Siamo attenti e vigili sul posto dal primo momento su quanto sta accadendo e ci scusiamo per i disagi che i cittadini sono costretti a subire ma è giusto precisarlo, i lavori e la manutenzione dell’Acquedotto Molisano Destro che non serve solo la nostra città, sono di competenza e di responsabilità di Molise Acque. Al momento – continuano dal Municipio di palazzo San Giorgio – Molise Acque non è in grado di fornire un orario preciso per la ripresa del flusso idrico nelle zone interessate dalla rottura”.

autobotte-vvff-158720

Per ovviare in parte ai disagi dei cittadini per il protrarsi dell’interruzione del flusso idrico causa i lavori di Molise Acque, l’amministrazione comunale insieme alla Sea metterà a disposizione due autobotti da cui sarà possibile rifornirsi per Coste di Oratino e Santo Stefano, mentre in collaborazione con i vigili del fuoco ci sarà anche un’autobotte per la zona industriale (in foto). Il Sindaco Gravina è giunto sul posto, nella zona industriale del capoluogo, per controllare la situazione.

sindaco gravina rottura idrica

Probabilmente è la prima volta che il capoluogo affronta una simile emergenza che ha messo in evidenza tutti i problemi di una rete idrica logora e obsoleta.