Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il poeta, il pittore e lo storico: il sito internet che omaggia l’amato Carlo Cappella

Dal 4 settembre è online il nuovo sito dedicato all’illustre cittadino termolese Carlo Cappella. Un omaggio ‘virtuale’ che rende onore al poeta, pittore e storico scomparso 10 anni fa.

“Appassionato di memorie patrie, ha degnamente onorato la sua città natale ed ha tradotto il suo amore per essa in arte e cultura”. Il sito è nato su iniziativa di uno dei suoi nipoti, Enrico Cappella, che ne ha curato il progetto assieme a tutta la famiglia. Il risultato è un sito di pregevole fattura, accattivante ma soprattutto denso di informazioni, notizie e curiosità su uno dei ‘figli’ di Termoli più amato.

In homepage, una foto di Cappella intento a dipingere una delle sue tele che ha come soggetto l’amata città natale, e sotto una dedica, appassionata, della cugina Rosa Maria Cappella Laquaglia: “A Carlo Cappella che con passione, dispendio di forze e di denari, spinto dal grande amore per la sua terra, ha suscitato in molti la sua stessa passione e che, con la ricerca certosina di documenti storici, usi, costumi, modi di dire e proverbi della nostra gente, ha fatto sì che tutti i termolesi possano dire: Paèse mi’ quande si’ bbèlle”.

Navigando nel sito si trova un omaggio in poesia (in vernacolo) di Rosa Sciarretta Tardiola e poi un ‘compendio’ della sua vita e della sua carriera di poeta, pittore e storico. Lui, che di mestiere era un Capostazione superiore delle Ferrovie dello Stato, ha difatti dedicato la sua vita a una serie di espressioni artistico-culturali regalando a tutti noi un immenso patrimonio. Migliaia tra quadri, acquerelli, schizzi che prediligono il Borgo antico di Termoli con le sue bellezze e i suoi scorci medievali. Non mancano però altri temi come nature morte, personaggi noti e del volgo e tanto altro.

Quanto al poeta, sono tantissimi i suoi componimenti fatti di versi semplici e musicali da cui scaturiscono nostalgie di età passate, tradizioni termolesi, momenti genuini di vita popolare e in cui spesso si rinviene una arguta vena umoristica, talvolta sarcastica. Ingente infine la sua ricerca storica che lo ha portato a redarre centinaia di manoscritti, testi e opuscoli sulla storia di Termoli.

Di tutte le sue opere nel sito c’è ampia testimonianza. È riportato con accuratezza il variegato curriculum e del poeta, e del pittore e dello storico. A corredo ci sono delle straordinarie gallerie fotografiche. Non resta che augurarvi buona navigazione su carlocappella.net