Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il Campobasso stende la Vastese: prima gioia a Selvapiana. Agnone e Vastogirardi pareggiano foto

Con una rete di Candellori siglata nella ripresa, i rossoblù conquistano tre punti importanti. È la prima vittoria davanti al pubblico amico.

Il Campobasso regala la prima gioia casalinga ai propri tifosi che anche oggi hanno assiepato gli spalti dello stadio di Contrada Selvapiana per la quarta giornata del girone di andata del campionato di serie D. Ma bisogna aspettare e pazientare 50 minuti prima di assistere alla rete di Candelori, man of the match di una gara emozionante.

In tribuna ad assistere alla partita anche il governatore Donato Toma e l’ex presidente rossoblu Adelmo Berardo.

Primo tempo spumeggiante: i padroni di casa creano diverse occasioni da rete e mettono in difficoltà la temibile Vastese allenata da Marco Amelia, ex portiere di Roma, Chelsea, Genoa e Palermo nonchè ex campione del mondo nel 2006. Gli ospiti, che si presentano a Campobasso con il tridente Palumbo, Esposito (il talento molisano, originario di San Martino in Pensilis) e Dos Santos, confezionano la prima azione pericolosa della partita dopo solo due giri di lancette, quando Palumbo sfiora con il suo tiro il palo alla destra di Natale. È la prima vera occasione degli adriatici che poi subiscono la manovra dei locali.

Musetti spreca una ghiotta occasione al minuto 19, quando si presenta a tu per tu con il portiere della Vastese ma calcia debolmente. Un minuto dopo Candellori impegna con un tiro potente l’estremo ospite, ma la palla si stampa sul palo esterno. Alla mezz’ora ancora un’azione di contropiede: finalizza Musetti ma blocca il portiere. E poi ancora Menna (33′) e Alessandro (45′) fanno venire i brividi alla difesa biancorossa.

Nel secondo tempo i rossoblù riescono finalmente a sbloccare il risultato con Candellori. Campobasso vicino al 2  a 0 pochi miniti dopo: Pizzutelli tira ma non trova l’incornata vincente di Musetti. Episodio da moviola al minuto 23: gomitata di Cardinale in faccia ad Alessandro, l’arbitro però estrae solo il cartellino giallo. Poi è Bontà a far gridare al gol i tifosi di casa, la palla finisce di poco fuori (70′).

Negli ultimi 20 minuti il tecnico degli adriatici tenta il tutto per tutto e inserisce la quarta punta. Poco dopo uscirà Esposito: tanti fischi ma anche qualche applauso per ‘Il fantasista’ reduce da un lungo infortunio e oggi apparso un po’ in ombra.

Intanto la Vastese inizia a premere il piede sull’acceleratore e a riversarsi in avanti alla ricerca del gol. Alla mezz’ora Palumbo spaventa i lupi con una punizione che sfiora la traversa, all’81’ brividi con Dos Santos che si presenta solo davanti a Natale che devia, Pistillo poi libera l’area. Il Campobasso soffre ma stringe i denti e alla fine porta a casa la prima vittoria casalinga.

Finisce invece 0-0 le partite di Agnone e Vastogirardi, la prima impegnata a Chieti mentre la squadra di Farina si è fermata in casa col Pineto.