Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Comune senza plastica e bilancio partecipato, le proposte del M5S

Il MoVimento 5 Stelle di Termoli rivendica un paio di proposte presentate all’Amministrazione comunale e che erano già presenti nel programma elettorale del candidato sindaco Nick Di Michele. “Pur sedendo tra i banchi dell’opposizione, nel corso del nostro mandato, porteremo all’attenzione del Consiglio comunale istanze e proposte utili a migliorare la vita dei cittadini termolesi. È quello che abbiamo fatto nelle ultime settimane attraverso due atti corrispondenti ad altrettanti punti del nostro programma elettorale” spiegano Di Michele, Bovio, Decaro e Stamerra.
“Il 31 luglio scorso abbiamo depositato la mozione “Termoli Comune Plastic Free” al fine di eliminare, in tutti gli uffici comunali, gli articoli in plastica monouso. Un percorso con obiettivi precisi, individuati e monitorati ogni anno, al fine di ridurre al minimo l’impiego della plastica sino alla sua completa eliminazione all’interno di questi luoghi.  Inoltre, tramite la mozione, si vuole promuovere una campagna d’informazione e di sensibilizzazione negli uffici pubblici e nelle scuole.
Per il Movimento 5 Stelle devono essere le istituzioni in primis a dare l’esempio mediante comportamenti virtuosi che sensibilizzino la cittadinanza.
A tal proposito, prendiamo atto con piacere, che, circa 3 settimane dopo, con Deliberazione della Giunta comunale numero 213, l’amministrazione Roberti ha deliberato di aderire all’iniziativa “Plastic Free Challenge” recependo così il contenuto della nostra mozione”.
C’è poi un altro provvedimento proposto dal M5S termolese. “La seconda proposta riguarda un tema da sempre centrale nell’idea di “amministrare” del movimento 5 Stelle ovvero la partecipazione diretta dei cittadini nella gestione della res pubblica.
Venerdì 6 settembre abbiamo presentato la mozione sul “bilancio partecipato e trasparente“. Un atto che avevamo già sottoposto alla precedente amministrazione comunale, quella dell’ex Sindaco Sbrocca, che purtroppo si rivelò sorda dinanzi a tale tematica. Confidiamo in una diversa sensibilità dell’attuale amministrazione e del Sindaco Roberti.
Il bilancio partecipato è un procedimento attraverso il quale i cittadini contribuiscono a stabilire le modalità di assegnazione di una parte delle risorse economiche a disposizione dell’ente; si favorisce la partecipazione diretta dei cittadini alla vita della propria comunità consentendo loro di scegliere in quali settori e con quali modalità investire una parte dei fondi a disposizione del Comune.

L’istituzione del bilancio partecipato è una forma di trasparenza, partecipazione e condivisione con i cittadini delle scelte dell’amministrazione. Inoltre la mozione chiede di effettuare gli interventi necessari che rendano i dati di bilancio già disponibili (previsionale e consuntivo), più chiari e comprensibili per i “non addetti ai lavori” e di pubblicare, una volta elaborato, il “bilancio semplificato” sul portale web del Comune di Termoli”.