Cimitero sporco e abbandonato all’incuria, comune corre ai ripari e ripulisce l’area fotogallery

Incuria e degrado sembravano divenuti migliori amici, tanto da andarsene a braccetto per il cimitero di Larino che, per diverso tempo, è stato lasciato a se stesso. L’intera area del campo santo era caduta nelle fauci di erbacce che, in diversi punti, erano talmente folte ed alte da raggiungere il metro di altezza ed un’ampiezza tale da farle assomigliare a piccoli arbusti. Accanto al verde selvaggio, si accompagnava, come di consueto, la maleducazione di chi, in visita ai propri cari, decide in totale libertà di abbandonare rifiuti e scarti che finiscono inesorabilmente nella folta vegetazione, che li ricopre in pochissimo tempo.

Le condizioni drammatiche, colpivano tutta l’area: la zona pedonale che passa dinanzi alle tombe rialzate, dove ci sono le scalette che permettono di raggiungere il resto dei loculi. In generale, però, tutto il cimitero dava l’impressione di essere abbandonato, se non fosse per i fiori freschi portati da amici e parenti dei defunti, che donano un tocco di amorevole cura. Il rischio di inciampare, mentre si camminava fra le lapidi, era molto alto e si rischiava di finire a terra o, peggio ancora, su qualche tomba e di rovinarla.

Erbacce ed in incuria al cimitero di Larino

Una situazione che ha spinto i residenti a scrivere a Primonumero.it, allegando le foto e commentando amaramente quanto riscontrato: “Mi trovavo al cimitero – scrive un lettore – Sono rimasto senza parole a causa delle condizioni in cui versa da qualche anno a questa parte”. Un degrado che, come ha confermato il cittadino, si è trascinato per “svariati anni per la precisione da quando non c’è più un custode”.

Questo fino alla fine di agosto quando il comune, guidato dal primo cittadino Pino Puchetti, ha messo in atto un’opera di pulizia certosina che è riuscita a ridare lustro ad uno dei luoghi più sacri della città frentana. Tre operai per sette giorni di lavoro. Sembra quasi una moltiplicazione, ma è ciò che è accaduto: “Hanno lavorato senza sosta – ha commentato il sindaco al telefono con Primonumero.it – Purtroppo il comune dispone di soli tre operai che, durante l’estate, sono stati impegnati con il ricco cartellone di eventi. Appena conclusa la bella stagione, però, ho provveduto a dar loro mandato di pulizia del cimitero”.

E le foto, inviateci proprio in queste ultime ore, non mentono: il cimitero è tornato ad essere un luogo accogliente non solo per i defunti, ma anche per coloro che andranno in visita ai propri cari.

cimitero-larino-pulito-158062