Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Campobasso festeggia i 50 anni della sezione Avis

Ha preso il via con la messa celebrativa, alle 10, nella chiesa di Santa Maria della Croce a Campobasso, la lunga giornata di festeggiamenti dell’Avis Campobasso per i suoi 50 anni.

Alla celebrazione ha partecipato anche il vice sindaco, Paola Felice insieme al presidente del consiglio comunale, Tonino Guglielmi.

Dopo la messa, insieme al presidente dell’Avis Campobasso, Eugenio Astore, i rappresentanti dell’associazione e le autorità si sono recati in corteo in prossimità di piazza della Vittoria dove c’è il monumento celebrativo dedicato all’Avis, forgiato dalle fonderie “Marinelli” di Agnone su disegno di Alfonso Gambatese.

Dalle 13, invece, grande festa al Mercato Coperto con amici e simpatizzanti dell’associazione che opera a Campobasso dal 1969.

“Il senso di questa giornata è nel ringraziamento e nella partecipazione spontanea che ancora una volta l’Avis Campobasso è stata capace di raccogliere intorno a sé. – ha dichiarato a margine della manifestazione il vice sindaco di Campobasso, Paola Felice – Grazie al loro operato a quello dei donatori, l’approvvigionamento di sangue nelle strutture ospedaliere è sempre garantito, permettendo interventi in grado di salvare vite umane. L’Avis Campobasso è composta di una rete di soci e donatori molto estesa, circa 1500 persone mettono a disposizione della collettività il loro impegno concreto e lo fanno lontano dalle luci della ribalta, senza nessun altro scopo se non quello di essere di aiuto al prossimo. Il loro operato è d’esempio per tutti noi, amministratori compresi, e ci insegna a tener sempre ben presente che l’interesse e il bene pubblico va coltivato con il proprio intervento personale e con azioni espressamente dedicate alla collettività”.