Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Asrem, dirigenti medici cercasi. Attivato un nuovo Dipartimento: a capo ci sarà il fratello di Iorio

Quattro avvisi pubblici per il conferimento di rispettivi incarichi di dirigente medico per l'Ospedale Cardarelli. Si smuovono le acqua all'Asrem che ha deciso di attivare un nuovo Dipartimento a cui fanno capo diverse strutture complesse dell'intero territorio. A guidarlo ci sarà Nicola Iorio, fratello dell'ex Governatore

Qualcosa inizia a smuoversi alla Asrem e le prime novità di rilievo interesseranno l’ospedale Cardarelli di Campobasso e l’attivazione di un nuovo Dipartimento. Una riorganizzazione che a quanto pare preme sull’acceleratore e che coincide con la prossima ‘uscita di scena’ del direttore generale Gennaro Sosto, recentemente nominato dal Governatore De Luca per l’azienda sanitaria campana e dunque prossimo a fare i bagagli. Della nomina del nuovo direttore per l’Asrem invece non si sa nulla e, in questa situazione ‘precaria’, ci si affretta a varare alcuni provvedimenti di rilievo.

Sono datati tutti 30 agosto e su tutti spicca l’attivazione di un Dipartimento (denominato Strutturale medico) di cui finora non vi era traccia. E c’è già il nome di chi andrà a guidarlo: si tratta del dottor Nicola Iorio, fratello dell’ex Governatore e già direttore del reparto di Neurologia del Cardarelli (reparto ormai fantasma che non ha più posti letto) e della Stroke Unit di Isernia.

Quanto al Cardarelli di Campobasso, l’Hub della sanità molisana, ci sono ben tre avvisi pubblici per il conferimento di incarichi di direttori di Unità operative Complesse. I provvedimenti riguardano tre reparti: Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza, Ginecologia e Ostetricia e, infine, Chirurgia Vascolare. Oltre a queste, direttore cercasi anche per la Struttura Complessa di Riabilitazione funzionale, anche in questo caso per il presidio ospedaliero Cardarelli.

Si tratta di incarichi di durata quinquennale e per cui sono richieste esperienza e competenza adeguate al profilo da ricoprire e agli obiettivi da raggiungere.  Le Deliberazioni suddette sono gli atti preliminari per l’avvio della procedura di selezione pubblica del personale e sono già disponibili sul sito dell’Asrem.

Una notizia che può essere accolta con estremo favore stante la penuria di medici di cui anche l’ospedale del capoluogo soffre. Per il momento non c’è nessun provvedimento che riguardi il nosocomio termolese, il San Timoteo, ma il sentore è che presto qualcosa si smuoverà pure per l’ospedale del Basso Molise.

Il ‘nascituro’ Dipartimento strutturale medico è una nuova ‘sovrastruttura’ dell’Azienda sanitaria molisana che racchiude al suo interno più strutture complesse sparse sul territorio regionale: “è pensata – si legge sul sito Asrem – per garantire l’erogazione di prestazioni sanitarie, assistenziali di base e di alta complessità nel campo della medicina interna e delle principali specialità mediche”.

Il Dipartimento medico nello specifico garantisce la continuità assistenziale dopo il ricovero ospedaliero attraverso il contatto diretto con la rete delle strutture territoriali, di lungodegenza e di riabilitazione. Le unità organizzative che lo costituiscono sono le strutture di Medicina interna (Campobasso, Termoli, Isernia e Agnone), Cardiologia (Campobasso, Termoli e Isernia), il Centro di Diabetologia regionale, il centro di riferimento regionale per l’Oncologia, la Nefrologia e Dialisi di Campobasso, la stessa Neurologia di Campobasso diretta da Iorio ed altri ancora.

Per il direttore scelto – Nicola Iorio, medico classe 1959 di Isernia – è stata addotta la seguente motivazione: “in possesso di esperienza ultra quindicinale di Direzione di Struttura complessa del Dipartimento in questione ed idoneo ad assicurare la realizzazione degli obiettivi quinquennali”. L’indennità dipartimentale che sarà corrisposta al medico Iorio sarà di 15mila euro.