Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Annunci lavoro ambigui, replica della Biosalus

In relazione all’articolo di Primonumero.it dal titolo “Annunci di lavoro ambigui, scoppia il caso. Offrono un posto in segreteria, poi ci propongono la vendita porta a porta”, riceviamo e pubblichiamo la replica dell’azienda Biosalu.

“L’azienda Biosalus, leader in Italia nel settore della depurazione dell’acqua e dell’aria, disapprova il contenuto e i toni allarmistici del vostro articolo, poiché fortemente lesivi dell’immagine aziendale e del suo operato. Già nel titolo “Annunci di lavoro ambigui, scoppia il caso” si allude all’esistenza di “un caso”. Vorremmo chiarire che non esiste alcun caso e che l’azienda opera le selezioni del proprio personale, interno ed esterno, nella massima trasparenza e con la massima chiarezza. Ricerca personale alla reception, impiegati amministrativi, risorse umane per la valutazione, formazione e gestione del personale umano, segretari aziendali, operatori logistici per il funzionamento della sua ampia rete territoriale nazionale: attualmente 21 sedi, ciascuna delle quali ha un ufficio stabile ed occupa un numero minimo di 6 persone che ne curano l’amministrazione, la segreteria, la logistica, l’assistenza tecnica e la vendita. Come ampiamente illustrato sul sito aziendale, nella fase di selezione Biosalus Italia, ispirandosi ai modelli imprenditoriali americani, prevede diverse fasi: Analisi dei curriculum vitae inviati personalmente dai candidati; Colloquio conoscitivo; Formazione, comune a tutti i candidati e per tutte le posizioni lavorative ricercate, variabile fra uno e tre mesi; Inserimento lavorativo. Biosalus Italia, infatti, garantisce a tutti i propri dipendenti e consulenti una formazione di base che li metta in condizione di conoscere a fondo il funzionamento dell’azienda nell’ottica della massima efficienza del servizio reso al cliente finale.

Esiste una regola, anche non scritta, che vieti di proporre una posizione lavorativa alternativa ad un candidato non selezionato per un posto in segreteria o nell’assistenza tecnica? È forse preferibile sentirsi dire “lei non è idoneo” e tornare dritti a casa, ancora più scoraggiati?  L’azienda, ben consapevole della situazione generalizzata di crisi del mercato del lavoro, prospetta comunque a tutti i candidati in selezione l’opportunità di entrare a far parte della propria rete vendita. Quindi, nessuno “illude” nessuno!

Quanto alla vendita, questa non viene effettuata attraverso il metodo “porta a porta”, più volte nominato nell’articolo. Il servizio di analisi dell’acqua che l’azienda offre viene effettuato solo a seguito di un appuntamento concordato telefonicamente. La persona interessata a far analizzare la qualità della propria acqua stabilisce data ed ora nella quale ricevere i tecnici Biosalus e non ha alcun vincolo di acquisto a seguito delle analisi effettuate presso il suo domicilio. Il porta a porta citato nell’articolo (o door to door) consiste nella presentazione di prodotti o servizi da parte di un venditore che si muove senza appuntamento su un determinato territorio per raggiungere “ogni singolo potenziale” cliente. Questo modello non corrispondere assolutamente al sistema commerciale adottato dall’azienda”.