Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Alla guida di un’auto rubata, folle inseguimento nella notte in A14. Poi lo schianto: 21enne arrestato

Una notte di ordinaria ‘follia’ in A14, culminata con l’arresto di un 21enne foggiano ad opera della Polizia Stradale di Vasto Sud.

Il giovane era alla guida di una Fiat 500 e procedeva a velocità sostenuta tanto che gli uomini della Polstrada si sono insospettiti e hanno provato a fermarlo, intimandogli l’Alt. Nulla da fare, il conducente ha pigiato l’acceleratore e ha proseguito la sua corsa: così ne è nato un inseguimento da parte delle Forze dell’Ordine.

Tutto è accaduto intorno alle 2 di stanotte, 10 settembre, sul tratto autostradale adriatico, nei pressi di Lanciano e in direzione sud, verso il Molise. È lì che è iniziato la caccia all’uomo. All’altezza del casello di Val di Sangro, il conducente della 500, vistosi braccato, ha deciso di invertire la marcia dirigendosi verso nord, per poi imboccare l’uscita di Lanciano, abbattendo tra l’altro la sbarra del casello autostradale.

La corsa dell’uomo è proseguita dunque, a forte velocità, sulla strada provinciale. Ma di lì a poco la macchina ha finito per urtare un’autovettura ferma in sosta e, infine, a schiantarsi contro un muretto nel centro urbano di San Vito Chietino. Il conducente non ha potuto far altro che abbandonare la sua auto – poi risultata rubata poche ore prima nelle Marche – e tentare la fuga a piedi. Ma gli uomini della Stradale lo hanno bloccato, ponendo così fine alla sua fuga. L’uomo, un 21enne residente a Foggia e di nazionalità italiana, è stato dunque arrestato per furto.

Proseguono dunque i controlli, lungo la dorsale adriatica, della Polizia Stradale. L’operazione di ieri notte è stata portata avanti dagli agenti della Sottosezione di Vasto Sud, diretti dal Vice Questore Aggiunto Fabio Polichetti e coordinati dall’Ispettore Luca Di Paolo.