Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Concorsi per vigili urbani e funzionari comunali per rimpiazzare chi va in pensione con Quota 100

Il Comune di Guglionesi ha avviato le procedure per reclutare tre agenti di Polizia Municipale (1 full-time e 2 part-time) e 4 funzionari per il Municipio al posto di quanti, a breve, andranno in pensione.

Più informazioni su

Buone notizie per gli aspiranti funzionari pubblici e per chi coltiva il sogno del posto fisso: a Guglionesi si sono aperte diverse posizioni lavorative, anche per via degli imminenti pensionamenti di storici dipendenti municipali che nei prossimi mesi andranno a casa grazie a Quota 100. L’amministrazione comunale ha approntato la programmazione del fabbisogno del personale per il periodo compreso tra il 2019 e il 2021, e nello stesso tempo ha avviato le procedure per reclutare le figure che occorrono.

Le più urgenti sono i Vigili urbani, un ruolo che in paese non copre più nessuno dopo l’uscita di scena dell’ex comandante, – unico rimasto del Corpo di Polizia Municipale – nello scorso febbraio. Tre i Vigili Urbani che il Comune vuole assumere a tempo indeterminato tramite concorso pubblico: uno full-time (36 ore settimanali) e due part-time (30 ore).

“Alla fine del mese – chiarisce il sindaco Mario Bellotti – sarà avviata la procedura, dopo il periodo necessario per le osservazioni dei sindacati. La fase successiva prevede la possibilità di ricorrere alla mobilità interna previo colloquio, nelle more del concorso. Questa fase durerà un mese e poi si entrerà nel vivo del concorso, che ci sarà entro l’anno. Riteniamo fondamentale la figura del Vigile Urbano in paese e crediamo che sia indispensabile una dotazione in tal senso per ragioni di ordine, sicurezza, controllo del territorio”.

Non solo vigili, perché con i pensionamenti di 4 funzionari e il trasferimento di un quinto, nonché una riorganizzazione dei settori che la delibera di Giunta numero 120 del 19 agosto scorso ha recepito,  si aprono ora 4 posizioni lavorative: un istruttore contabile categoria C e un collaboratore amministrativo categoria B per il settore Affari finanziari e Servizio Ragioneria; un istruttore direttivo categoria D per Affari generali e Servizi Demografici e 1 istruttore tecnico categoria C per il Settore Tecnico e Attività Produttive. (Qui la delibera)

 

Non è ancora certo se tutti i 4 posti saranno messi a concorso oppure se, almeno per uno, si farà ricorso alla procedura di mobilita. La segretaria comunale Gabriella Conti è al lavoro anche su questo, tra le legittime aspettative della popolazione che non vedeva concorsi da troppi anni.  “Abbiamo deciso per un nuovo assetto e una nuova dotazione organica – dice ancora il sindaco – per dare risposte concrete ai cittadini e mettere in condizione la cosiddetta macchina amministrativa di lavorare con efficienza. Come abbiamo detto più volte, e come ora ribadisco, è importante lavorare sul motore prima che sulla carrozzeria perché, indipendentemente da chi ci sarà dopo di noi, i cittadini possano contare su servizi e personale pienamente operativi, senza doversi rivolgere al politico di turno quasi a chiedere un favore che al contrario è un sacrosanto diritto”.

Più informazioni su