Vasto incendio di sterpaglie, Vigili del Fuoco e volontari a lavoro. Arriva anche un elicottero

Un vasto incendio di sterpaglie è divampato questa mattina, giovedì 1 agosto, a Montecilfone, con un fronte che si è ingrandito via via che i minuti trascorrevano, alimentato dal vento e dall’erba che ha fatto da combustibile naturale.

A domare le fiamme, che hanno sprigionato un’altissima colonna di fumo ben visibile anche nei paesi limitrofi, sono intervenute diverse squadre dei Vigili del Fuoco: i primi a giungere sul luogo sono stati gli uomini del distaccamento termolese a cui hanno fatto da supporti quelli di Campobasso, giunti dopo essere stati chiamati dai colleghi della costa a causa della vastità dell’incendio. A supportarli anche diversi volontari dell’anticendio, convenzionati con la Regione Molise.

L’intervento delle squadre degli uomini del 115 è tuttora in corso e, dalle prime informazioni che giungono, è stato richiesto anche l’intervento di un elicottero che aiuterà nelle operazioni di spegnimento. Ancora incerta la conta dei danni: il terreno sul quale si è sviluppato l’incendio non sarebbe destinato ad uso agricolo, ma composto di sole sterpaglie. Nessun ferito, invece, risulta all’appello.

La mattinata di lavoro dei Vigili del Fuoco di Termoli, è iniziata presto, con una chiamata giunta dall’autostrada A14, in territorio termolese, che ha richiesto il tempestivo intervento della squadra guidata dal Capo Distaccamento Aldo Ciccone.

Diverse le cause ed il protagonista dell’incendio: il 115 intervenuto al km 471 per domare un principio di incendio che si stava sprigionando dal motore di un autoarticolato a cui si erano bloccati i freni. La velocità delle operazioni, unite alla professionalità dei pompieri, hanno permesso di evitare una tragedia che avrebbe potuto provocare numerosi feriti e disagi al traffico.