Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Tutto pronto per il Palio, ma è allerta caldo: “Per evitare malori portate cappelli e bevete acqua”

Per ora non c’è nessuna ordinanza che vieti i fuochi durante il pic-nic, ma solo la raccomandazione del sindaco Marco Giampaolo che ha deciso di “diramare, in veste di autorità di protezione civile, una serie di raccomandazioni per evitare colpi di calore ed incendi”. In particolare con un post su Facebook il primo cittadino di Ripalimosani raccomanda di “ripararsi dal caldo indossando cappellini e bevendo acqua” oltre “ad evitare possibili focolai con i mozziconi di sigaretta”.

Il tratturo e l’area verde che circonda la chiesa dedicata alla Madonna della Neve ospiteranno infatti l’attesissimo Palio delle Quercigliole, la storica corsa dei cavalli che si svolge a Ripalimosani ogni 12 agosto da ben 216 anni. Una delle manifestazioni più longeve della nostra regione che mescola religione, devozione e tradizione. E anche domani sono attese temperature vicine ai 40 gradi.

Dopo la processione che si è svolta oggi – alla vigilia della festa (11 agosto) – per ricondurre la statua della Vergine nella cappella e il tradizionale concerto bandistico in serata, domani l’evento clou: la collina delle Quercigliole si riempirà di gente per il tradizionale picnic sotto il boschetto tra stand, bancarelle e giochi per i più piccoli.

Alle 12 il corteo storico con gli sbandieratori.

Poi alle 15 il Palio: partenza dal tratturo e traguardo alla cima della collinetta, dove si trova la cappella davanti alla quale si inginocchierà il cavallo vincente. Come sempre i cavalli in batteria finale faranno contendere le sei contrade di Ripalimosani: Piazza, Castello, San Rocco, Santa Lucia, Morgione e Villaggi.

“Il Comitato festa guidato dal parroco don Moreno Ientilucci e composto da un nutrito gruppo di valorosissimi ragazzi – si legge in una nota – sta lavorando da tempo per la riuscita della manifestazione più sentita dell’anno”.

Serata in paese, per concludere con la cover di Lucio Battisti e i fuochi pirotecnici. Il 13 lo show del noto comico Pino Campagna, uno dei volti più noti del programma Zelig. Per chi non lo ricordasse il cabarettista nato a Foggia è diventato famoso col personaggio di Papy Ultrà e il tormentone “Papi, ci sei? Ce la fai? Sei connesso?”.