Tennis, l’abruzzese Di Nicola trionfa al torneo ‘Città di Termoli’

Più informazioni su

L’abruzzese GianLuca Di Nicola si è aggiudicato il sesto torneo open di tennis “Città di Termoli”. In un caldissimo pomeriggio estivo ieri 11 agosto il ventitreenne atleta di Avezzano (Aq) si è imposto in finale per 6-4 6-2 contro il più esperto Antonio Pepe, trent’anni di San Giorgio Del Sannio (Bn).

Combattuto il primo set, meno il secondo dove il marsicano ha allungato aggiudicandosi il trofeo: “Sono particolarmente contento in questa giornata, in mattinata avevo vinto un torneo dalle mie parti ma questo in terra molisana ha un sapore particolare – ha detto a caldo GianLuca Di Nicola al termine della finalissima – una bella manifestazione in una città dove in passato ci sono stato in vacanza, faccio i complimenti all’organizzazione e porterò sempre nel mio cuore Termoli nella speranza di esserci anche l’anno prossimo”.

Di Nicola è arrivato alla finalissima battendo un ottimo Marco Viola, mentre Antonio Pepe ha raggiunto l’ultimo incontro superando il campione dello scorso anno, Riccardo Ghedin, figlio dell’ex campione d’Italia di calcio della Lazio. Di Nicola fra l’altro è anche tra i primi 600 del mondo.

premiazione torneo tennis

La manifestazione seguita da tantissimo pubblico ha visto la presenza dell’assessore regionale allo sport Niro e del vicesindaco Enzo Ferrazzano che ha fatto gli onori di casa. Il presidente dell’Ads Circolo Tennis di Termoli, Guido Paradisi, si è detto entusiasta della riuscita del torneo: “Ci siamo divertiti tanto ad ammirare questi futuri campioni- ha detto il veterano dirigente termolese – ha vinto Di Nicola ma ha trionfato lo sport  nella forma più bella con tanta educazione e rispetto che tutti gli atleti hanno portato in campo, un torneo questo che si sta ritagliando uno spazio sempre più importante nel panorama nazionale”.

premiazione torneo tennis

È una donna la vicepresidente del circolo termolese: “Hanno gareggiato anche i molisani con il solito Alberto Mastrangelo che non è più una meteora, capace di fronteggiare chiunque – ha detto la professoressa Pina Cupone -, si chiude un capitolo importante del nostro percorso dove siamo riusciti a mettere in vetrina tanti futuri campioni e questo anche grazie alle telecamere di canali nazionali che hanno seguito il torneo”.

La festa finale si è chiusa con le parole del vicesindaco Ferrazzano: “A breve partiranno i lavori per il ripristino della piscina qui adiacente, cercheremo di migliorare il polo sportivo della città per crescere sempre di più”.

Più informazioni su