Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Shock in spiaggia, si sente male mentre fa il bagno: 63enne muore tra le braccia dei soccorritori foto

Shock sul Lungomare Nord di Termoli questo pomeriggio: un uomo di 63 anni circa si è sentito male in acqua mentre faceva il bagno. Inutili i soccorsi del 118. Nonostante il massaggio cardiaco e i tentativi di rianimazione, l'uomo dopo poco è spirato.

È una sessantatreenne di Colle Sannita, ma residente da tempo in Germania dove insieme ai familiari gestiva una pizzeria, la persona che ha perso la vita questo pomeriggio, mercoledì 14 agosto, sul lungomare nord di Termoli nelle acque fra il Lido Anna e la Cala Sveva.

L’uomo potrebbe aver accusato un malore, visto che stava facendo il bagno in acque non troppo profonde nonostante il mare abbastanza agitato. All’improvviso, tre ragazzi che erano in acqua hanno chiamato aiuto scatenando i soccorsi immediati dei bagnini.

uomo morto in spiaggia

Dalle prime informazioni sembra che il 63enne sia stato recuperato dalle acque mentre era già in stato di incoscienza, ma i soccorritori hanno tentato il tutto per tutto. Lo hanno trasportato a riva ed hanno iniziato subito il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca.

Poco dopo è arrivata l’ambulanza della Misericordia di Termoli che ha provato a rianimarlo per diversi minuti, mentre, tutto intorno, si stava formando un capannello di curiosi e di bagnanti che hanno assistito inermi alla scena.

Purtroppo tutti i tentativi di soccorso si sono rivelati inutili perché, dopo pochi minuti è stato chiaro che l’uomo era ormai deceduto. I familiari hanno provato fino alla fine a fare qualcosa, in preda ad una disperazione comprensibile. Purtroppo si tratta di una tragedia che non è stato possibile evitare.

Ambulanza per morto in spiaggia

Sul posto, oltre alla Misericordia, anche la polizia del commissariato di via Cina e la Capitaneria di porto. Traffico in tilt sul primo tratto del lungomare nord a causa della presenza dell’ambulanza del 118 ferma proprio davanti al lido Anna in un tratto a senso unico. Solo 30 minuti dopo l’accaduto la situazione è tornata alla normalità.

Poco dopo la tragedia il 118 è stato costretto a un altro intervento a causa del malore che ha colpito una donna che si trovava in spiaggia al Lido Anna.