Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Si arrampicano sul muro per staccare l’allarme e fanno razzia da Biba: rubati 150 abiti da sposa fotogallery

Il colpo nella notte senza che nessuno abbia visto né sentito nulla nonostante l'attività sia in pieno centro. Refurtiva da centinaia di migliaia di euro

Clamoroso furto in pieno centro questa notte a Termoli. Ignoti hanno scassinato il negozio di abiti da sposa ‘Biba’ di Corso Umberto I, portando via, apparentemente senza essere visti da nessuno, circa 150 vestiti nuziali. Soltanto stamattina una passante si è accorto che la porta del locale era aperta e ha avvertito il titolare. Poi l’amara scoperta e la chiamata alla polizia.

Sul posto questa mattina 27 agosto sono arrivati gli agenti del commissariato di via Cina e il personale della polizia Scientifica oltre a una pattuglia della polizia locale di supporto. Il titolare dell’attività, Claudio Pietropaolo, non ha potuto far altro che constatare che circa 150 vestiti nuziali sono stati trafugati senza in apparenza a fare alcun rumore. Il colpo, dalle prime informazioni, sarebbe avvenuto fra l’1,30 e le 3 del mattino.

Una traccia tuttavia è ben visibile a guardare l’ingresso del locale che affaccia da un lato verso via Leopoldo pilla. Si vedono infatti delle impronte di scarpe sul muro della facciata di ingresso del negozio. È molto probabile infatti che i ladri siano arrampicati in qualche modo per poter staccare l’allarme antifurto, come in effetti è stato fatto.

furto biba

A quel punto molto probabilmente hanno forzato la porta vetrata di ingresso di ‘Biba Spose’ e hanno fatto razzia degli abiti da sposa per donna. Il locale è stato praticamente depredato e messo a soqquadro senza fare grossi rumori dato che non sono arrivate segnalazioni alle forze dell’ordine fino a stamattina. Sicuramente i ladri avevano un mezzo, forse un furgone o un camion, che li ha attesi nelle vicinanze per poter poi fuggire con i vestiti rubati.

biba furto

Difficile al momento quantificare della refurtiva portata via ma si tratta chiaramente di centinaia di migliaia di euro (un abito da sposa di esposizione costa circa 1000 euro). L’attività commerciale non è dotata di telecamere di sicurezza e a quanto pare nemmeno la zona del furto sarebbe coperta dal sistema di videosorveglianza cittadino.

furto biba

Le indagini affidate alla Polizia avranno il compito di scoprire se qualcuno possa aver visto qualcosa o in qualche immagine di altre telecamere del centro ci siano movimenti o mezzi sospetti riconducibili al furto.