Si affida al navigatore e finisce in mezzo ai boschi. Automobilista recuperato dai vigili con un trattore foto

Ha un po’ dell’incredibile la disavventura di un malcapitato turista che voleva raggiungere Cassino usando il navigatore. Proprio affidandosi all’aggeggio elettronico, si è ritrovato in mezzo al bosco. Ieri pomeriggio, sabato 10 agosto, si è ritrovato anche nel bel mezzo del nulla, lontano dal centro abitato, su un sentiero generalmente usato solo dai mezzi cingolati a causa della forte pendenza. 

vigili del fuoco

Da Staffoli voleva raggiungere Cassino appunto, ma si è fidato ciecamente del proprio navigatore finendo di fatto tra alberi e rovi con la sua auto su un tracciato realizzato da una ruspa cingolata per permettere l’accesso ai boschi, dopo il Santuario della Madonna di Vallisbona a Roccasicura bloccato e impossibilitato a proseguire. Ha così contattato la Polizia che ha inoltrato la richiesta di aiuto dalla Sala Operativa ai vigili del Fuoco che prima lo hanno geolocalizzato, poi lo hanno raggiunto con un mezzo fuoristrada, l’unico che poteva raggiungere quel sentiero. Tuttavia le operazioni di recupero non sono state per nulla facili, gli uomini del 115 infatti hanno dovuto richiedere l’intervento sul posto di un trattore trovato in zona che potesse raggiungere il mezzo e tirare fuori l’auto e il conducente per la ripida pendenza. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri per i controlli di competenza.

vigili del fuoco
vigili del fuoco