Quantcast
Campobasso

Ruba al negozio di cover in via Cavour, tradito dagli stessi abiti che aveva usato per il furto

E’ durata 24 ore la fuga dell’egiziano 19enne che lunedì mattina dopo essersi impossessato di alcuni prodotti venduti dall’esercizio “Yammo Covershop” ha fatto perdere le sue tracce. Identificato grazie alle telecamere del negozio, è stato rintracciato e denunciato

Si è introdotto in piena mattinata all’interno del negozio Yammo Covershop di via Cavour. Con agilità è riuscito a portare via un caricabatteria del tipo “power bank” ed è scappato.

Ma la fuga di Hassan H.M., 19 anni, egiziano, è durata poco più di 24 ore. La polizia lo ha trovato mentre passeggiava lungo le strade di Campobasso: a tradirlo gli stessi abiti che ha continuato ad indossare anche dopo il furto al negozio.

Il giovane mentre fingeva di essere interessato ad alcuni prodotti del negozio di via Cavour, è stato notato dal titolare mentre si impossessava del power bank ma nulla ha potuto rispetto alla fuga, quindi ha allertato il 113. Sul posto una pattuglia della Squadra Volante che ha chiesto le immagini della telecamera di sorveglianza di cui il negozio è fornito.

Dai frame, gli agenti hanno subito avuto modo di identificare l’egiziano, ospite fra l’altro della Casa degli Angeli di via Monte Sabotino. Fatto l’identikit e preso nota su come era vestito il 5 agosto scorso (giorno in cui è accaduto il furto) si sono messi sulle sue tracce. Tempo 24 ore e lo hanno beccato ancora in giro per strada. A catturare l’attenzione degli agenti gli stessi abiti utilizzati durante il furto. Quindi lo hanno fermato, portato in questura, identificato e denunciato a piede libero per furto aggravato.

commenta