Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Ruba antica cancellata di ferro battuto da 9 metri: ladro forzuto scoperto e denunciato

E' stato incastrato nel giro di poco tempo di il 35enne di Tavenna che aveva rubato una inferriata dal valore di mille euro e poi era fuggito a bordo di un furgoncino. Deve rispondere di furto aggravato

Chissà cosa doveva farci con una cancellata da 9 metri in ferro battuto. Forse avrebbe voluto rivedere e ricavare un guadagno da quel pezzo di arredo antico, risalente agli inizi dello scorso secolo e dal valore di circa 1000 euro. Doveva era restaurato. Per questo, era stato posizionato momentaneamente nelle vicinanze della farmacia di Montorio nei Frentani.

Il ladro forzuto l’ha vista e forse ha pensato che fosse stata abbandonata da qualcuno. Così l’ha messa sul suo furgoncino e se l’è data a gambe levate.  Ma la fuga non è durata molto.

Intorno alle 11 di questa mattina – 6 agosto – il sindaco del piccolo centro della provincia di Campobasso, Pellegrino Nino Ponte, si è accorto che l’inferriata non c’era più. Subito la telefonata alla centrale operativa della Compagnia di Larino: “Venite a Montorio, c’è stato un furto”.

Carabinieri cancello

Immediate sono iniziate le ricerche dei militari diramate a tutte le pattuglie della zona. Nel giro di poco tempo il ladro è stato scoperto: è stato bloccato all’ingresso di Santa Croce di Magliano, a bordo di un’autovettura Furgonata. Si tratta di un uomo di 35 anni residente a Tavenna.

Sul mezzo che guidava i militari della locale stazione e del nucleo radiomobile della Compagnia di Larino hanno trovato la refurtiva che, dopo le formalità di rito, sarà restituita al Comune di Montorio.

Il ladro forzuto 35enne è stato denunciato a piede libero per furto aggravato, mentre gli atti assunti sono stati inviati alla Procura della Repubblica di Larino per gli adempimenti consequenziali.