Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Quel che resta di San Basso sulla spiaggia di Rio Vivo: rifiuti ovunque e braci di falò

La storia si ripete, come ogni anno. Dopo la notte di San Basso del 4 agosto la spiaggia di Rio Vivo ha offerto uno spettacolo indecoroso.

“Anche quest’anno, purtroppo, nonostante l’incremento dei cestini gettacarte sulle spiagge e le campagne di sensibilizzazione della Rieco Sud e dell’Amministrazione comunale per il rispetto dell’Ambiente e della Salute pubblica, nella mattinata di ieri (5 agosto) le spiagge di Rio Vivo sono state trovate invase dai rifiuti di ogni genere: carte, vetri, plastica, mozziconi di sigaretta ecc. in barba a tutte le regole del buoncostume e delle norme sul rispetto dell’Ambiente”, così la ditta che si occupa dell’igiene urbana a Termoli.

Dalle foto si vedono anche i resti di un falò, nonostante il Sindaco ne avesse vietato l’accensione.

spiaggia Rio Vivo post San Basso

Dopo i bagordi dunque è toccato agli operatori incaricati di ristabilire la pulizia sull’arenile Sud di Termoli. “Già dalle prime ore della mattinata di ieri gli operatori della Golden Eagle hanno svolto un eccellente lavoro tirando a lucido l’arenile fino al tardo pomeriggio permettendo ai frequentatori della mattina di oggi di trascorrere il soggiorno in spiaggia in maniera confortevole”.

Solita storia, appunto.