Probabile cambio al vertice dell’Ufficio Scolastico, ma manca ufficialità

La dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale Anna Paola Sabatini potrebbe presto dover lasciare il suo incarico. Secondo il giornale Tecnica della Scuola che riporta tra i primi la notizia, pare che in piena crisi di governo, il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti abbia stabilito una serie di cambiamenti con delle nuove nomine ai vertici degli uffici scolastici regionali del Molise oltre che di Lombardia, Liguria e Lazio. Mancherebbe quindi solo il via libera da parte della Corte dei Conti per procedere agli spostamenti e all’arrivo nelle quattro regioni dei nuovi dirigenti.

A Campobasso, sede dell’Ufficio Scolastico Regionale del Molise, Anna Paola Sabatini dovrebbe lasciare la poltrona ad “una dirigente scolastica molto vicina al Ministro Bussetti”, come riporta “Tecnica della scuola”, ovvero ad Armanda Ferrario, indicata come stretta collaboratrice del capo del dicastero per aver coordinato il gruppo valutazione del Miur. Le nuove nomine arrivano in un momento particolarmente delicato per il governo giallo-verde che sta vivendo una crisi profonda e hanno già alimentato una serie di polemiche in quanto sembrerebbe che il Ministro Bussetti abbia voluto procedere a questi trasferimenti prima di dover lasciare il Ministero.

Anna Paola Sabatini, dirigente dell’Usrs Molise dal maggio del 2015, dopo aver incontrato i nuovi presidi assegnati alle istituzioni scolastiche del Molise come dirigenti a partire dal prossimo primo settembre, potrebbe quindi lasciare Campobasso e spostarsi a Roma per ricoprire un nuovo incarico. Al momento la conferma ufficiale non c’è ancora, bisognerà quindi attendere risposte dalla Corte dei Conti per avere notizie certe, ma intanto la notizia inizia a circolare negli ambienti scolastici e non solo.

 

(Foto dal sito dell’Ufficio Scolastico Regionale del Molise)