Periferie allo sbando: via India in balìa di degrado e dei rifiuti. Residenti esasperati: “Non è giusto” fotogallery

Non sono stati ancora rimossi i rami dei pini tagliati dai Vigili del Fuoco presso le case popolari di via India per i violenti temporali che hanno flagellato due settimane fa la costa molisana, Termoli in particolare. Diverse aree risultano transennate e all’interno dei giardini si osservano montagne di rami secchi. Ma non è questo l’unico problema di chi abita in quella zona, un quartiere in balìa del degrado, a partire dai marciapiedi, passando per la totale assenza di pulizia delle strade, fino ad arrivare ai rifiuti ingombranti.

Come il materasso ad una piazza che giace all’ingresso del centro commerciale ‘La Fontana’. Poco distante da lì è stato perfino eretto un altarino con all’interno una statuetta della vergine Maria. Insomma per chi passa o abita in zona si ha la sensazione di essere in un luogo dove regna l’anarchia, l’incuria, ma anche la pericolosità, specie per anziani e disabili.

Molti dei residenti che abitano in via India, infatti, lamentano disagi per via delle condizioni critiche dei marciapiedi che, con l’avanzare delle radici dei pini, si sono deformati e mettono a rischio l’incolumità dei pedoni. Passeggiare con carrozzine o sedie a rotelle è impossibile, peraltro bisogna stare attenti a non sporcarsi perché le strade sono letteralmente invase da sporcizia.

Ciò che sicuramente balza di più all’occhio sono comunque le condizioni delle aree verdi prospicienti le case popolari, dove la manutenzione manca da decenni, tanto che vi sono alberi che hanno raggiunto un’altezza tale da rappresentare un vero pericolo in caso di forti raffiche di vento, che potrebbero far spezzare i tronchi e farli cadere su auto o, nella peggiore delle ipotesi, sui cittadini stessi.

I residenti e gli esercenti della zona sono esasperati, nonostante abbiano più volte negli anni lamentato le condizioni del quartiere nulla è stato ancora fatto: “Qui è stato sempre così – dicono – Siamo dovuti arrivare a chiamare i vigili del fuoco quando ci sono state le forti piogge, perché il vento aveva fatto rompere i rami dei pini e c’era il serio pericolo che potessero cadere su persone o auto parcheggiate. Le strade non vengono mai pulite – lamentano –  I marciapiedi sono tutti rotti, non vediamo mai nessuno che viene a fare un po’ di manutenzione. Non è giusto che il centro cittadino venga tenuto così bene e le periferie siano nel totale abbandono”.

Il quartiere di via India e via Asia ha conosciuto negli ultimi anni un ulteriore sviluppo edilizio. Il Comune ha provveduto a mettere in sicurezza incroci pericolosi realizzando rotatorie come quella situata nei pressi della piscina, ma ciò che manca nel quartiere è la manutenzione, non solo per il decoro della zona ma anche per la sicurezza di chi abita e lavora in loco.