Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Litiga con la compagna e minaccia i poliziotti: arrestato. Raffica di denunce per furti

Raffica di interventi e denunce del Commissariato di Polizia di Termoli in questi intensi giorni di presenze turistiche sulla costa molisana.

Nel caso più eclatante fra quelli menzionati dalla Polizia, un uomo di 35 anni è stato arrestato dal Commissariato di Termoli per resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale, nonché danneggiamento aggravato.

L’uomo era già agli arresti domiciliari quando ha litigato con la sua compagna, la quale stanca del suo comportamento aggressivo aveva richiesto l’intervento della Squadra Volante.

Quando gli agenti sono arrivati, il 35enne era in evidente stato di agitazione e ubriachezza e ha inveito contro gli operatori di polizia minacciando di ammazzarli. Immediato l’arresto.

È stato invece denunciato un cinquantunenne che non ha rispettato la misura restrittiva degli arresti domiciliari disturbando le persone all’interno di un esercizio pubblico a causa dell’evidente stato di ubriachezza.

La Polizia ha inoltre denunciato una donna di 30 anni ritenuta responsabile del reato di furto aggravato in un centro commerciale termolese sottraendo dagli scaffali merce per il valore di 300 euro.

Denunciati sempre a Termoli anche due minorenni pugliesi ritenuti gli autori di un furto in un’attività commerciale della città. I due sono stati individuati grazie alle telecamere di videosorveglianza presenti in vari esercizi pubblici.

 

Infine il Questore di Campobasso ha emesso sette fogli di via obbligatorio nei confronti di due cittadini pugliesi, i quali avevano a loro carico numerosi precedenti penali, ma si aggiravano per le strade cittadine di Campomarino senza fornire alcuna plausibile motivazione sulla loro presenza in quel Comune. Pertanto è stato disposto il divieto di fare ritorno per il periodo di tre anni.

Il Questore di Campobasso ha emesso un provvedimento di ammonimento nei confronti di un cittadino laziale per condotte persecutorie e moleste nei confronti di una donna molisana di 44 anni. L’uomo è stato ammonito a tenere un comportamento conforme alla legge.

 

Nell’ambito dell’attività di prevenzione della Questura di Campobasso e del Commissariato di Termoli sono stati riscontrati i seguenti risultati: 832 persone identificate, 508 veicoli controllati, 10 infrazioni al Codice della Strada, 68 controlli agli arrestati domiciliari, 610 richieste di interventi al 113.

Numerosi sono stati, infine, i servizi della Questura, coadiuvata dall’Arma dei Carabinieri e dalla Guardia di Finanza, per la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, predisposti in occasione degli eventi che hanno interessato tutta la provincia.

Rinforzi sono giunti dal Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, il cui impiego di è stato disposto con richiesta del Questore di Campobasso, al Dipartimento della Polizia di Stato.