Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il nero sulla città: “Kiss Me Deadly” pronta ad affascinare Campobasso

Tutto pronto per la quinta edizione della kermesse sul noir, in programma dal 26 al 31 agosto a palazzo Gil. Oggi 23 agosto la conferenza stampa di presentazione: “C’è una grande dimensione artistica, come quella di Leopoldo Santovincenzo - ha spiegato Antonella Presutti, presidente di Molise Cultura - cui si affianca però il lavoro di una squadra intera”.

Il noir come visione, come strumento per indagare le declinazioni più profonde dell’animo umano.

L’attesa kermesse “Kiss Me Deadly” torna a Campobasso per la quinta edizione, dopo i successi inanellati nelle scorse stagioni. Un calendario ricco, ricchissimo, che spazierà dal cinema al fumetto, passando per la musica e la letteratura. Tanti ospiti, tanti appuntamenti di rilievo, in una programmazione che non lascia al caso alcun dettaglio. Oggi (23 agosto) nei locali di Palazzo Gil – sede privilegiata della manifestazione – la conferenza stampa di presentazione.

“C’è soddisfazione per questa quinta edizione – ha commentato il presidente di Molise Cultura, Antonella Presutti – perché tutto ciò che ha continuità e tende a rafforzarsi è testimonianza di un percorso dagli esiti significativi: un risultato importantissimo. ‘Kiss me deadly’ è frutto di uno sforzo condiviso, un appuntamento fondante della programmazione culturale di questa città e dell’intera regione. C’è una grande dimensione artistica, come quella di Leopoldo Santovincenzo, che si affianca però al lavoro di una squadra intera. E poi – conclude la dirigente – l’altro elemento da considerare riguarda l’aspetto cronologico: dopo l’estate, infatti, si torna a casa con grande voglia di partecipare alla vita culturale della città e qui siamo dinanzi a un appuntamento che invita all’incontro, al confronto, secondo un carattere aggregante. Kiss me deadly è riuscita a costruire un percorso sempre più articolato nel corso degli anni e sono convinta che sarà un’edizione capace di suscitare grande interesse e grande partecipazione”.

Ad affrontare le variabili tecniche e artistiche della kermesse è stato invece Leopoldo Santovincenzo, regista e autore di grande spessore che ha curato l’evento: “Kiss me deadly è un’avventura che ha ormai cinque anni, frutto di un lavoro collettivo di un’associazione culturale. Il programma, che come di consueto abbiamo cercato di diversificare, continua a interpretare l’idea del noir in maniera molto estensiva. A partire dal film d’apertura, Il Regno, opera straordinaria di Rodrigo Sorogoyen, già vincitrice di 7 Premi Goya. Si tratta di un’anteprima assoluta – ha spiegato Santovincenzo – perché  uscirà nelle sale italiane solo a settembre: un noir politico, svolto come un vero e proprio thriller, con grandissima tensione”.

Accanto ai film ci saranno interessantissimi workshop. Il giornalista Fabio Sanvitale – che presenterà anche il suo documentario “Pasolini, poesia e sangue” – introdurrà al “Giornalismo investigativo: cos’è e come si fa”, prima di approfondire la tematica “Scrivere il Crimine” nel suo incontro serale con il pubblico campobassano.

Per la tradizionale sezione “fumetto”, invece, curata da Andrea Fornasiero, ci saranno Maurizio Lacavalla e Daniele Bigliardo, fondatore della Scuola Italiana di Comix, che parlerà delle storie disegnate per Dylan Dog. Entrambi gli autori citeranno il workshop “L’innesco surreale”. A chiudere  la galleria degli ospiti sarà Walter Catalano, curatore di “Guida alla letteratura noir”. 

“Occhi sul noir” è invece la suggestiva mostra dedicata all’epopea delle fotobuste cinematografiche dei film noir, curata dal collezionista e critico Paolo Zelati, che guiderà il pubblico attraverso la storia, gli artisti e gli aneddoti sulla cartellonistica cinematografica.

Ma c’è anche una scommessa per questa edizione. A vedere la luce sarà infatti “PULPmanzo”, un fotoromanzo noir in stile anni ’70 ambientato interamente a Campobasso, che sarà poi stampato e distribuito, in un’edizione da collezione a tiratura limitata, il giorno di chiusura.

Tra le altre opere che comporranno la sezione cinematografica di “Kiss Me Deadly” ci saranno inoltre il noir franco-belga “A bluebird in me heart”, “Cocaine – La vera storia di White Boy Rick”, “Il colpevole” di Gustav Mölle, “L’angelo del crimine” di Luis Ortega e “Fratelli Nemici – Close Enemies” di David Oelhoffen.

Per partecipare alla kermesse è possibile acquistare i biglietti – per singoli ingressi (5 €) o in abbonamento, per tutti e nove i film proiettati (30 €) – direttamente nella sede della manifestazione. La prevendita è invece disponibile presso la “Liberia Mondadori – La Scolastica”, in via Pietrunto.