Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Hotel Aljope di nuovo all’asta: chi lo ha comprato a dicembre non ha pagato. Riprende quota la casa di riposo foto

Colpo di scena nella vicenda fallimentare dell’ex albergo di via dante Alighieri, fino allo scorso anno destinato a centro accoglienza per minori stranieri e poi battuto all’asta giudiziaria e aggiudicato a colpi di rilanci a un pensionato romano, probabile prestanome di un ignoto cittadino guglionesano. L’acquirente non ha saldato il conto col Tribunale e ora la struttura che per quasi 25 anni ha ospitato migliaia di matrimoni e ricevimenti finisce nuovamente all’asta. Riprende quota il progetto di alcuni privati di rilevarlo per trasformarlo in casa di riposo.

Otto mesi dopo la vendita all’asta, l’ex hotel di Guglionesi ritorna  nell’elenco dei beni immobili da “svendere” per fare fronte alle esigenze dei creditori. L’Aljope è di nuovo all’asta: i termini per presentare le offerte scadono giovedì prossimo, 5 settembre, mentre l’incanto ci sarà cinque giorni dopo, il 10 dello stesso mese. La base di partenza è di 542mila euro (mobilia e suppellettili escluse). Praticamente la stessa cifra della volta scorsa, quando – era il 18 dicembre 2018 – l’albergo che per 25 anni ha ospitato migliaia di matrimoni e ricevimenti era stato acquisito per  730mila euro a colpi di rilancio da un cittadino italiano residente a Roma che si sospetta fosse il prestanome di un molisano interessato a rilevare la proprietà e desideroso di mantenersi nell’anonimato.

Quello che è accaduto in seguito si può solo immaginare, anche se con buona approssimazione: la somma pattuita e ufficializzata al termine dell’asta non è stata versata, i termini per saldare il conto col curatore fallimentare sono trascorsi e l’albergo di via dante Alighieri a Guglionesi è tornato all’incanto.

Per quegli imprenditori di Guglionesi e zona limitrofa che avevano messo insieme una cordata con l’intenzione di rilevare la struttura e riconvertirla in una casa di riposo si riaccende una speranza. Il progetto sfumato nell’inverno scorso, insieme alla relativa possibilità di dare lavoro almeno a una dozzina di persone del posto in vista della riconversione, riprende quota.

Era stato proprio il rialzo del vincitore a mettere fuori gioco gli investitori, in gran parte guglionesani, che avevano messo gli occhi sull’albergo dismesso, aperto alla fine degli anni 80.

Ma la notizia della nuova asta giudiziaria alimenta la speranza di riuscire ancora a procedere all’acquisto, alla ristrutturazione e alla trasformazione dell’Aljope in una casa per anziani. Un progetto che nel Molise spopolato e con una popolazione sempre più anziana e sola sembra trovare una garanzia di successo imprenditoriale. Ultimamente diverse sono le nuove case di riposo, anche private, che stanno nascendo sul territorio, da quella di Larino a quella di Canneto. Guglionesi, malgrado sia uno dei centri più popolosi, non ha strutture simili.