Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Educazione ambientale per bambini sulla spiaggia, le ‘alternative possibili’ de La Bottega degli Incanti

Si sono conclusi da un paio di giorni, sulla spiaggia di Montenero di Bisaccia, gli appuntamenti di educazione ambientale “Educare in riva al mare” promossi, per l’estate, dalla Bottega degli Incanti con la collaborazione del Comune di Montenero di Bisaccia e di diverse associazioni ambientaliste.

I quattro appuntamenti hanno visto la partecipazione, giovedì 18 luglio, del Centro Olistico Equilibrium, giovedì 25 luglio dell’associazione Legambiente Molise, giovedì 1 agosto dell’associazione Ambiente Basso Molise ed infine giovedì 8 agosto lo staff della Bottega degli Incanti ha affrontato la tematica principe del progetto, dal titolo: “Le alternative possibili”.

Il primo appuntamento con il Centro Olistico Equilibrium e l’istruttrice di Balyayoga Rebecca Di Clemente ha avuto come obiettivo quello di ritrovare, per un pomeriggio, tutta la bellezza del “tempo lento”, di un tempo capace di riportare il battito dei nostri cuori in sintonia con quello pulsante della nostra Madre Terra, lontani dai ritmi frenetici che sempre più spesso caratterizzano le giornate di grandi e piccini. È stata condotta una lettura animata in riva al mare, una storia fatta di uomini, animali e territori. Una voce ha ricordato agli ascoltatori lo stretto legame che unisce l’uomo alla natura, un legame fatto di conoscenze, rispetto ed amore. A seguire è stata svolta un’attività di yoga per bambini.

L’incontro con Legambiente ha invece ha avuto come temi centrali i rifiuti, il riciclo ed una raccolta differenziata consapevole. Dopo una prima fase di presentazione e di informazione sulle corrette modalità di smaltimento, di riutilizzo, di “inutilizzo” di determinati materiali, i piccoli partecipanti hanno “giocato” a rispettare, amare e saper vivere la nostra Madre Terra. In tale contesto sono state realizzate colorate opere d’arte utilizzando esclusivamente materiali di riuso.

Ambiente Basso Molise, ha svolto un incontro di carattere conoscitivo, ma al contempo ludico e ricreativo, che ha avuto al centro il Fratino; un piccolo limicolo che abita le nostre coste, in forte rischio di estinzione, per il quale l’associazione ambientalista basso molisana si batte da anni per la sua tutela. Dopo una prima fase conoscitiva svolta con il materiale raccolto, e prodotto, nei tanti anni di studio da Ambiente Basso Molise, il Presidente Lucchese ha condotto i giovani partecipanti in una serie di attività svolte con materiali di riuso per creare originali ricordi di questa giornata.

L’appuntamento con lo staff della Bottega degli incanti si è sviluppato sulla tematica delle “Alternative Possibili”. L’attività ha cercato di evidenziare quanto stia diventando impattante l’azione dell’uomo sull’intero ecosistema, a partire dai suoi stili di vita per arrivare all’utilizzo indiscriminato di materiali e sostanze altamente inquinanti anche nel quotidiano. L’attenzione è stata posta su tre argomenti principali: le alternative meno conosciute alle ormai troppo diffuse abitudini dell’usa e getta, le scelte di vita “zero waste”, come strategia di gestione dei rifiuti con la finalità di ridurre al minimo la creazione di scarti ed imballaggi vari e infine la possibilità di auto-produrre in casa detergenti specifici meno inquinanti. In questo ultimo appuntamento, come sempre, al termine della fase informativa è seguita una parte operativa con la realizzazione di un detergente specifico per lavatrice, partendo da materie prime a basso impatto ambientale. Inoltre, genitori e ragazzi si sono dilettati nella realizzazione di un’etichetta creativa con riportati tutti gli ingredienti e le dosi utilizzate.

Agli incontri in programma per questa estate  hanno partecipato non solo bambini e ragazzi, ma anche diversi genitori curiosi ed attratti dalle particolari attività. Tra gli adulti presente anche l’assessore alle politiche ambientali del Comune di Montenero di Bisaccia Simona Contucci.