Divieto di sosta sul lungomare dalle 14 a Ferragosto, balneatori infuriati: “Orario modificato”

Proteste dal lungomare nord di Termoli per il divieto di sosta che nella giornata di Ferragosto scatterà dalle 14 e non più tardi, come i balneatori avevano chiesto e apparentemente ottenuto dopo aver dialogato con l’Amministrazione comunale.

Nell’ordinanza diffusa alla stampa questa mattina 13 agosto dal Comandante della Polizia Antonio Persich si legge chiaramente che il divieto di sosta su via Cristoforo Colombo in vista dell’Incendio del Castello parte dalle 14.

Diversa invece la nota fatta pervenire alle attività, nella quale si legge invece che il divieto di sosta e quello di circolazione scattano alle 15. Differenza di orario che ha mandato su tutte le furie alcuni titolari degli stabilimenti balneari.

“Avevamo chiesto che il divieto scattasse non prima delle 16, con tolleranza di almeno mezz’ora perché così ci avevano promesso in campagna elettorale. È impensabile che la gente sotto il sole cocente dell’ora di pranzo vada a spostare la macchina” riferisce Luigi Venditti del lido ‘La Piovra’.

“Abbiamo discusso coi consiglieri di maggioranza – prosegue – e ci hanno assicurato che sarebbe stato istituito dalle 17. Però dopo l’incontro in commissariato, è venuto fuori che il divieto di sosta sarà dalle 15. Solo che adesso sono stati posizionati i cartelli che indicano la rimozione forzata dalle 14 del giorno di Ferragosto. E pensare che l’anno scorso il divieto iniziava alle 15”.

I balneatori sono sul piede di guerra. “Questa cosa non si può fare, facciamo un esposto alla Procura della Repubblica. Non puoi dare un orario nell’ordinanza e un altro nei cartelli. Così si va a finire male”.