Concorso presidi, pubblicate le graduatorie nazionali. Ecco i nomi dei 13 dirigenti che guideranno le scuole in Molise

Il Ministero dell'Istruzione ha stilato la graduatoria nazionale dei nuovi dirigenti scolastici. Si tratta di 1984 presidi, di questi 13 arriveranno in Molise, ma per conoscere le scuole che dirigeranno bisogna attendere la fine di agosto

Sono 13 i neo dirigenti scolastici che dal prossimo settembre arriveranno in Molise per dirigere le scuole regionali. Si tratta di Gabriella Giacon, Agnese Di Blasio, Rita Massaro, Giuseppe Posillico, Maria Teresa Imparato, Filomena Giordano, Immacolata Lamanna, Beniamino Campese, Giovanna Potenza, Anna Ciampa, Tamara Viviana Isler, Clara D’Ari e Emilia Sacco.

Sono loro i docenti che hanno superato il concorso per i dirigenti scolasti svolto nei mesi scorsi che ha rischiato di saltare a causa di una serie di incongruenze emerse che avevano provocato l’iniziale annullamento delle prove voluto dal Tar Lazio a inizio dello scorso mese. Ma tutto è stato ribaltato con la sentenza dello scorso 12 luglio con cui il Consiglio di Stato ha accolto la sospensiva presentata dal Miur permettendo quindi di procedere con l’iter per stilare una graduatoria nazionale sulla base delle preferenze espresse dai vincitori. Da ieri la graduatoria è pubblica e i 1984 diretti interessati hanno scoperto dove andranno a lavorare con l’inizio del nuovo anno scolastico.

Il Molise, con i suoi 13 posti disponibili, è tra le regioni con il minor numero di disponibilità di poltrone da dirigente. Insieme alla regione adriatica, anche la Basilicata con 10 posti, l’Abruzzo con 17. Tra i più numerosi invece la Lombardia al primo posto con 359 posti, il Veneto con 264, il Piemonte con 240. Senza disponibilità invece la Valle D’Aosta, il Trentino e la Campania.

In Molise sono 14 gli istituti della provincia di Campobasso disponibili per incarichi di reggenza o mobilità da parte del Miur: la scuola Barone di Baranello, il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti, Cpia, di Campobasso e la Petrone del capoluogo, l’istituto Omnicomprensivo Teresa di Calcutta di Campodipietra e quello di Casacalenda, insieme all’istituto Colozza di Frosolone e all’omnicomprensivo di Montenero e Palata.

Tra qualche settimana, almeno a partire dal 20 agosto e fino alla fine del mese, i vari Uffici Scolastici Regionali lavoreranno per sottoscrivere il contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato e solo in quel momento sarà possibile scoprire a quale scuola saranno assegnati i neo presidi.