Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Bocce, Puzo profeta in patria. Il bocciofila de ‘La Torre’ si aggiudica il premio di Vinchiaturo in Notturna

È Corrado Puzo della Bocciofila ‘La Torre’ il vincitore della seconda edizione della ‘Vinchiaturo in Notturno’, la gara di bocce a carattere regionale, specialità individuale, organizzata dalla Bocciofila ‘La Torre’ Vinchiaturo in occasione della notte bianca del centro alle porte di Campobasso. La sfida in notturna, iniziata alle 17 di sabato 10 agosto e terminata alle 2 di domenica 11, ha visto la partecipazione di 80 atleti, in rappresentanza di otto regioni e 31 società. Hanno preso il via alla kermesse atleti provenienti da Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise e Campania.

L’atleta ha giocato in casa, partecipando ad una partita estremamente adrenalinica, con una tirata finalissima giocata davanti a un buon pubblico e col sottofondo della musica da discoteca in piazza della notte bianca di Vinchiaturo. Puzo è salito sul podio dopo aver sconfitto Giovanni Colitti della Bocciofila Monforte Campobasso. Terza posizione per Lorenzo Rossi dell’Avis Campobasso, quarta piazza per Antonio De Simio della Monforte Campobasso.

A chiudere il quadro dei finalisti: Antonio Di Tota dell’Avis Campobasso (quinto), Giovanni Sulmona della Monforte Campobasso (sesto), Franco Colavecchia del Bocciodromo Comunale Campobasso (settimo), Pompeo Cifiello del DLF Benevento (ottavo), Marianna Di Mucci del Bocciodromo Comunale Campobasso (nona) e Mario Spada della Bocciofila Il Laghetto Venafro (decimo).

Ottimi riscontri per gli atleti molisani: una donna, Marianna Di Mucci, ha vinto il girone eliminatorio; buona prova per Liberato Ciallella dell’ABC Castelpetroso, che sta preparando i campionati italiani Under 18, in programma il 7 settembre a Perugia; e, tra i finalisti, ben nove molisani su dieci. Considerando che, sugli 80 atleti al via, ben trenta erano portacolori di società di altre sette regioni, ben si può immaginare la positività della notte boccistica più lunga del Molise, dal punto di vista agonistico, oltreché logistico e organizzativo.

A vigilare sul rispetto delle regole il direttore di gara Lucio Fiorella, arbitro regionale dell’AIAB Molise, mentre Attilio Antonioli ha arbitrato sul campo. Le premiazioni sono state presenziare dal presidente della FIB Molise Angelo Spina, insieme al consigliere Gregorio Valente e al tecnico regionale e presidente della Bocciofila La Torre Vinchiaturo Mario Perrella.

Numerose le novità per l’attività conclusiva della stagione 2018/2019 e per il nuovo biennio in partenza il 1 ottobre, che sono state illustrate da Angelo Spina: settembre sarà il mese della Coppa Molise maschile e femminile e del Master FIB Molise, col quale si assegnano i titoli agli atleti che, nelle categorie A, B e C, hanno totalizzato più punti nelle classifiche individuali.

La nuova stagione agonistica, invece, si aprirà con una gara a carattere nazionale, una coppia riservata alle categorie A e B, in programma domenica 3 novembre 2019 e organizzata dalla Bocciofila ‘La Torre’ Vinchiaturo, intitolata alla memoria di Enzo Nardacchione.