Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Blitz contro l’immigrazione clandestina: un albanese in manette, sei stranieri espulsi

Operazione della Polizia in città: in manette un albanese, sei stranieri espulsi. Denunciato anche un commerciante che impiegava alle proprie dipendenze uno straniero privo di permesso di soggiorno

Sono complessivamente otto le persone finite nei guai dopo l’ultima operazione della Polizia. Di questi, sette sono stranieri e uno è un commerciante di Campobasso che aveva impiegato uno straniero privo del regolare permesso di soggiorno.

I dettagli sono stati riferiti oggi (23 agosto) dalla Questura al termine di una mirata attività volta al contrasto dell’immigrazione clandestina in tutta la provincia.

In particolare, un albanese è stato arrestato dagli operatori della Divisione Polizia Amministrativa Sociale e dell’Immigrazione. L’uomo si era presentato negli uffici di via Tiberio per richiedere un permesso di soggiorno per motivi di lavoro. Tuttavia, dagli accertamenti svolti utilizzando gli elementi della Banca Dati Interforze, i poliziotti hanno appurato che l’albanese aveva avuto in passato problemi con la giustizia ed era gravato da numerosi precedenti. Era stato espulso e gli era stato vietato di far rientro in Italia fino al 2020. Per questo nei suoi confronti sono scattate le manette. L’uomo è stato quindi rinchiuso nel carcere di Campobasso.

Sei invece le persone espulse. Tra queste c’è una donna, cittadina della Repubblica Dominicana: viveva in maniera irregolare sul territorio nazionale dal momento che era priva di regolare permesso di soggiorno.

Stessa sorte per un cittadino straniero originario del Mali  ed un nigeriano. Quest’ultimo, prelevato dalla casa circondariale di Larino, dove era recluso da circa nove anni per scontare una pena per omicidio, è stato accompagnato dagli uomini della Questura presso il C.P.R. (Centro di permanenza per il rimpatrio) di Potenza, per il successivo rimpatrio.

Altri tre extracomunitari irregolari sono stati ‘pizzicati’ dagli agenti impegnati nell’attività di contrasto all’immigrazione clandestina durante i controlli svolti nei giorni scorsi a Campobasso. Al termine degli approfondimenti sulla loro posizione, i tre uomini – due provenienti dal Gambia e uno dal Togo – sono risultati in possesso di permesso di soggiorno scaduto. Gli stranieri sono stati,  pertanto, colpiti dal provvedimento di espulsione con ordine del questore di abbandonare il territorio nazionale.