Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

33 fratini e 27 uova sulle spiagge molisane, Abm: “Restano a rischio estinzione”

Il fratino, piccolo uccello migratore che nidifica sulle spiagge molisane, è stato dichiarato a rischio minimo di estinzione. In Molise, le associazioni Ambiente Basso Molise ed il gruppo molisano Studi Ornitologici hanno monitorato l’andamento della popolazione nidificante, esplorando l’intero tratto di costa molisana e i possibili siti di nidificazione interni rispetto alla linea di costa.

Solitamente, i controlli vengono eseguiti nel periodo marzo-luglio durante i quali vengono raccolti dati sulla biologia riproduttiva e sulla scelta dell’habitat. L’ultimo accertamento ha purtroppo evidenziato il ruolo determinante della pulizia meccanica delle spiagge nel declino numerico della specie.

Quest’anno sono stati contati su tutta la costa trentatré fratini, nove nidi e ventisette uova, dalle quali sono nati diciannove pulcini.

Tra i tanti volontari che hanno partecipato, anche Martina Di Pardo, undicenne che si è distinta per la passione e l’impegno che ha dimostrato durante le operazioni di censimento. Per la prima volta in Molise, inoltre, un lido balneare – dove vi era la presenza di due nidi – non ha effettuato la pulizia meccanica della sabbia, aspettando la dischiusa delle uova. Il lido, che è stato premiato con la bandiera “Lido amico del Fratino” è lo Sveva di Montenero di Bisaccia, a cui è stato assegnato anche il premio Fratino d’Oro 2019. Questo dimostra che la convivenza fra attività ricreative e Fratino può essere sicuramente migliorata con la collaborazione dei titolari dei lidi costieri.

La presenza del volatile è un indice del buono stato di salute dell’intero ecosistema costiero: ogni qualvolta che si trova un nudo, significa che ci si trova di fronte ad una spiaggia correttamente tutelata e conservata. Grazie alla richiesta di Ambiente Basso Molise, a partire dal 2016 la FEE, l’associazione che assegna la famosa bandiera blu, ha inserito tra i parametri “il monitoraggio della spiaggia, dove è accertata la presenza del fratino e la pulizia manuale dei tratti di spiaggia dove nidifica”.