10 piante di canapa indiana nascoste nella vegetazione, caccia ai coltivatori di droga

Operazione dei Carabinieri che hanno sequestrato tutto. Le piantagioni dovevano essere essiccate e divise in dosi per lo spaccio

Una piccola piantagione di droga nascosta fra la vegetazione. In tutto, dieci piante di canapa indiana alte un metro e mezzo. Le hanno scoperte e sequestrate i Carabinieri della Compagnia di Larino nelle campagne a ridosso del Comune di Bonefro.

I militari del nucleo operativo della Compagnia di Larino hanno operato nell’ambito di specifici servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Campobasso.

Sono quindi riusciti a individuare, abilmente occultate tra altri arbusti, dieci piante di canapa indiana alte circa un metro e cinquanta. Le piante erano già pronte per essere tagliate ed essiccate e, dopo essere state confezionate in dosi per un peso complessivo di oltre tre chili.

Erano pronte per essere immesse sul mercato locale così da essere spacciate. Grazie all’intervento dei carabinieri invece state estirpate e sequestrate.

Carabinieri canapa

Sono in corso ulteriori indagini per identificare i responsabili della coltivazione, che dovranno rispondere dei reati di coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Al lavoro la Procura della Repubblica di Larino che coordina le indagini sul caso, nel frattempo le battute e i rastrellamenti nei territori del basso Molise continueranno anche nei prossimi giorni per individuare altre possibili piantagioni illegali.

Va ricordato che una coltivazione ben più ampia, pari a 18 ettari di terreno e 20mila piante, venne scoperta dai carabinieri a Rotello nel 2017.