Le rubriche di Primonumero.it - Fantapoesie

W il tatuaggio

Più informazioni su

    Evviva il tatuaggio, viva io! Senza di me avreste un fisico candido, un aspetto insensato, come quando leggete, di nascosto, i messaggi dei vostri partner per poi pretendere fiducia. Sono il sogno proibito degli adolescenti, con me addosso l’immagine prende forma e luce, uno spettacolo pirotecnico, è come indossare un vestito elegante e abbinarci accessori glamour, come d’incanto divento un mago da “a me gli occhi”. Anche se non li dimostro, sono plurisecolare, posso avere una valenza puramente estetica o ricordare un momento cruciale della vita, libero da pregiudizi, oggi vivo un periodo di grande rinascita, disegno o scritta, visibile oppure nascosto, preferisco essere dispari e mai pari.

    Si è superbi con il prossimo perchè non si ha il tatuaggio dell’umiltà, che senso ha marchiarsi la persona con il nome del proprio amore, se poi si è pieni di gelosia e possesso? Ma davvero qualcuno crede che basto io per conquistare l’altro? Il mio non è un invito ad imprimermi sul vostro corpo, ne tantomeno è mia intenzione denigrare chi esercita questa professione, ma, a volte, trovo similitudini con voi umani, infatti alcuni, come me, amano sentirsi importanti sulla pelle degli altri.

    (Alessio Toto…Tra un motore e un cambio mi sono laureato in Sociologia e, scrivo poesie con lo scopo di arrivare al vostro cuore…)

    Più informazioni su