Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Suicidio o incidente? Domani l’autopsia per chiarire la morte del barista sulla via Matris

Nelle prossime ore l’esame che potrebbe aiutare gli inquirenti a chiarire finalmente la dinamica dell’accaduto: nella giornata di domani 30 luglio, infatti, l’indagine medica disposta dal pm Elisa Sabusco.

La tragica scomparsa di Paolo Sangregorio ha lasciato un alone di tristezza e sgomento in città.

Eppure, non c’è ancora luce piena sulle circostanze che hanno portato alla morte dell’uomo, caduto venerdì scorso lungo una scarpata della via Matris: un impatto terribile, dopo un volo di circa 20-25 metri, con la più atroce delle conseguenze.

Sull’accaduto continuano le indagini, condotte anche sulla base dei rilievi effettuati dalla Scientifica negli istanti immediatamente successivi alla drammatica vicenda.

Intanto, il corpo del 56enne è stato già sottoposto ad ispezione cadaverica e un ulteriore aiuto agli inquirenti potrebbe fornirlo l’autopsia – disposta dal pm Elisa Sabusco – in programma nella giornata di domani 30 luglio.

Al momento l’ipotesi più probabile sembra essere quella di una tragica fatalità: l’uomo sarebbe purtroppo scivolato nel corso della sua passeggiata lungo il sentiero, perdendo la vita a causa delle ferite riportate in seguito alla caduta.