Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Si ubriaca, molesta gli avventori del bar e si ribella ai carabinieri: 30enne in manette

È successo in un esercizio commerciale di via Cavour: l'uomo è stato arrestato per violenza, resistenza ed oltraggio nei confronti di pubblici ufficiali. In carcere anche un 48enne chiamato a scontare oltre sei anni di reclusione per reati contro la persona

Succede anche questo, quando si alza troppo il gomito: un uomo di 30 anni, di Campobasso, è stato arrestato per violenza, resistenza ed oltraggio nei confronti di pubblici ufficiali.

Ad operare l’arresto sono stati i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Campobasso, intervenuti in via Cavour dopo una richiesta di aiuto giunta al 112: l’uomo – fra l’altro un volto conosciuto alle forze dell’ordine – aveva esagerato con le bevande alcoliche iniziando a molestare gli avventori del  bar. Tant’è che si è reso necessario la richiesta di intervento al 112.

Alla vista dei carabinieri, però, è andato in escandescenze, cercando di sottrarsi al fermo. I militari nel tentativo di identificarlo, calmarlo ed invitarlo ad allontanarsi, sono poi stati raggiunti da ripetuti oltraggi, minacce e provocazioni fisiche. Da qui la necessità di ricorrere alle manette. Nell’intervento,per fortuna, nessun carabiniere è rimasto ferito.

Inoltre, un 48enne di Campobasso condannato per reati contro il patrimonio e la persona a 6 anni, 4 mesi e 26 giorni di reclusione è stato arrestato dai carabinieri di via Mazzini in collaborazione con quelli della stazione di Mirabello Sannitico.

L’uomo è stato rintracciato nell’ambito dei servizi di controllo del territorio. Su di lui gravava il provvedimento di esecuzione della pena emesso dalla locale Procura Generale della Repubblica. Quindi dopo le formalità di rito è stato accompagnato presso la casa di reclusione di via Cavour dove sconterà la condanna che gli è stata applicata.