Quantcast

Rotello si prepara a onorare il patrono. Prima pietra della nuova edicola e pellegrinaggio notturno da Ururi al paese

Con fede, preghiera e devozione la comunità di Rotello si prepara a rinnovare in festeggiamenti in onore di San Donato, patrono del paese, che culmineranno nella giornata del prossimo 7 agosto.

Sono diverse le iniziative in programma per ritrovarsi insieme a un momento così sentito e significativo. Lunedì 29 luglio sarà posta la prima pietra dell’edicola sacra, in località Porticchio, che nascerà ai piedi del colle dove sorgeva l’antico monastero legato alla memoria di San Donato. La realizzazione dell’edicola, su un terreno donato da Domenico Rosati, è stata possibile grazie a un comitato cittadino che si è impegnato a raccogliere i fondi non solo in paese ma anche in Italia e dall’estero dove vivono numerosi rotellesi e devoti. “L’edicola – osserva il parroco, don Marco Colonna – è l’espressione della fede di un popolo e della devozione al Santo patrono”.

Il programma prevede il raduno presso l’edicola di San Donato alle 18.15; alle 18.30 la Santa Messa e, al termine della funzione, l’inizio della Novena che sarà recitata fino al 6 agosto (il 2 agosto ci sarà anche visita della chiesa di Santa Maria degli Angeli). Alle 19.30 partirà la processione dall’edicola fino alla chiesa madre accompagnando San Donato ripercorrendo l’antica “Carrera”. All’arrivo in chiesa si procederà con l’esposizione della statua del Santo protettore. Durante il percorso saranno garantiti l’assistenza sanitaria, servizio safety e trasporto in caso di difficoltà.

La novena sarà poi recitata ogni giorno nella chiesa madre dal 30 luglio al 6 agosto (il 2 agosto è prevista anche la visita guidata della chiesa di Santa Maria degli Angeli).

Tra le iniziative spicca anche il pellegrinaggio in onore di San Donato da Ururi a Rotello. Nella notte tra il 6 e il 7 agosto, mantenendo fede a una delle tradizioni più sentite, si rinnoverà l’appuntamento alle tre e mezza di notte alla chiesa di Ururi. Prima della partenza verrà consegnato il “kit del pellegrino”. Da lì, partenza in pellegrinaggio alla volta di Rotello; lungo il cammino di fede verranno intonati canti e recitate preghiere in devozione a San Donato. All’arrivo è prevista l’accoglienza della cittadinanza rotellese con un buffet di ristoro prima della celebrazione della messa del pellegrino nella chiesa di Santa Maria degli Angeli. Verrà messo a disposizione dei partecipanti l’oratorio “Don Luigi”.

Per tutte le informazioni: don Marco Colonna 3494519141.