Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Pinocchio e il teatro che fa sognare: tutti in piedi ad applaudire i detenuti-attori

Pienone per la prima dello spettacolo in carcere

Pinocchio, un classico della narrativa italiana, un po’ la storia di tutti, di come la vita presenti ostacoli, incontri sbagliati, occasioni di riscatto da saper cogliere e sogni che possono diventare realtà.

Ognuno ha fatto proprio il suo personaggio e ha dato il meglio di sé sul palco, la sera di mercoledì 17 luglio, nella prima dello spettacolo all’interno del penitenziario di Larino, frutto del laboratorio teatrale promosso dalla casa circondariale in collaborazione con Frentania Teatri e l’IPSEOA “Federico di Svevia” e diretto da Giandomenico Sale e Gisela Fantacuzzi.

Pinocchio carcere Larino

I detenuti-attori, studenti della sede carceraria dell’Istituto Alberghiero, ce l’hanno messa tutta, dando prova di un talento spiccato nella recitazione e nella gestualità in ogni singola scena dello spettacolo “Pinocchio scugnizzo”, con un’ironia che ha trascinato il pubblico. La platea, numerosissima – circa 150 gli spettatori – ha applaudito in piedi ammirata i protagonisti.

Giovedì e sabato 18 e 20 luglio i due nuovi appuntamenti: alle ore 20.30 l’inizio dello spettacolo, costo del biglietto 10 euro. Per info e prenotazioni è possibile contattare il numero 3470603551.