Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Piano sicurezza bocciato, stop al concerto di Jovanotti sulla spiaggia di Vasto Marina

La tappa vastese del Jova Beach Party è bloccata per motivi di sicurezza, secondo il prefetto di Chieti. Ritenuta irrealizzabile la chiusura della statale 16 in un giorno da bollino rosso come il 17 agosto. Delusione tra i fan molisani

Il concerto di Jovanotti a Vasto Marina per il momento è bloccato. Lo ha fatto sapere il prefetto di Chieti Giacomo Barbato in un colloquio informale con alcuni giornalisti locali.

Jovanotti

Lo spettacolo del noto cantautore toscano era previsto per il prossimo 17 agosto sulla spiaggia di Vasto Marina, ma a quanto pare se non verranno risolti i problemi relativi al piano della sicurezza, che era stato già bocciato dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica tre settimane fa, allora non si terrà alcun concerto.

Il comitato aveva infatti messo in luce alcune presunte carenze del piano di sicurezza e aveva reputato irrealizzabile la chiusura di un intero tratto di statale 16 in una giornata che dal punto di vista della viabilità è considerata da bollino rosso, essendo il 17 agosto.

Quindi a questo punto, quando manca un mese esatto alla tappa vastese del Jova beach party che sta toccando gran parte dell’Italia e sta riscontrando molte polemiche e censure proprio dal punto di vista della sicurezza e del rispetto dell’ambiente, si profila una enorme delusione per le migliaia di persone che pensavano di andare ad assistere allo spettacolo.

Ben 40mila infatti i biglietti che erano stati già venduti per un tutto esaurito che poteva contare chiaramente anche su migliaia di molisani vogliosi di ascoltare dal vivo la voce di Jovanotti e godere di uno spettacolo in riva al mare.

Proprio per problemi di sicurezza però gli spettacoli musicali in spiaggia stanno diventando ormai una rarità. Infatti anche il Sabbie mobili festival che si era svolto a Petacciato negli anni scorsi non si svolge più sulla spiaggia e quest’anno verrà riproposto sul piazzale di Petacciato Marina, quindi su asfalto e non su sabbia.

Allo stesso modo diversi altri eventi che erano stati programmati sulla spiaggia in Molise verranno spostati altrove.

Il prefetto di Chieti Giacomo Barbato è stato piuttosto netto. “Il concerto è fortemente a rischio, ma questo si sa da marzo. Il Piano di sicurezza non è stato mai modificato”. Il numero uno del Palazzo di Governo teatino si è rivolto anche a Jovanotti. “Se sapessi dove si dovrebbe svolgere l’evento e in che giorno saresti il primo a dire di non farlo”. Il riferimento è all’idea di interrompere l’autostrada A14 il 17 agosto. “E che facciamo, spezziamo l’Italia in due?“.

Qui il video realizzato dai colleghi di Zonalocale.it.