Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Notti Selvagge… tanti anni dopo. Party sulla spiaggia con la sorpresa del sindaco-poeta

L’evento “mondano” della movida termolese? La festa alla Risacca di sabato scorso, che ha visto partecipare (e ballare fino all’alba) tantissima gente, specialmente gli habitué di Notti Selvagge, la storica discoteca di Termoli che oggi non esiste più. Un revival che ha “sciolto” anche il dubbio sul’autore della poesia scritta nel 1997 per celebrare il locale. E’ stato l’attuale sindaco di Termoli Francesco Roberti.

Chi ha scritto la poesia “Notti Selvagge”, firmata dallo Staff alla fine di una estate indimenticabile per Termoli, quella del 1997? Se lo sono domandati in tanti, legittimamente incuriositi per quei versi che, in rima, celebravano il divertimento nello storico locale all’hotel Modena dove Antonella Ribuoli, affiancata da un gruppo di amici, ha creato dal nulla un fenomeno che per anni e anni ha ravvivato le offerte di divertimento e incontro in città. E sabato scorso, durante il party-revival che ha avuto un successo strepitoso, il rebus è stato sciolto. E’ stato l’attuale sindaco di Termoli, Francesco Roberti. “Si, sono stato io – rivela a Primonumero.it – amavo scrivere versi e mi divertiva interpretare il ruolo di un poeta con l’accento toscano”.

Notti selvagge party revival

E al microfono, nel clou di una festa in riva al mare “trasferita” giocoforza dalle vecchie Cannucce al lido La Risacca, Antonella svela l’autore poco l’arrivo dello stesso sindaco, accompagnato dalla moglie e dal presidente del Consiglio comunale Michele Marone con consorte. Un applauso tra divertimento e sorpresa accoglie la “rivelazione”, mentre le casse rilanciano brani dell’epoca rimixati, primo fra tutti la hit di Marina Rei “primavera”, inno del Notti 23 anni fa.

30 anni, qualche chilo in meno, capelli lunghi, Francesco Roberti era tra i più attivi nell’organizzazione delle serate al Notti. Con lui l’ex consigliere di centrosinistra Salvatore Di Francia, sempre presente nelle foto d’epoca e oggi particolarmente emozionato nel ricordare quegli anni quando “ero uno dello staff prima del Notti Randagie e poi del Notti Selvagge. Che bellissimo periodo per Termoli…”.

Notti selvagge party revival

Anche lui in pista, ovviamente, per una notte che ha fatto divertire fino a tardi centinaia di persone, segnando un momento di incontro, ricordi, partecipazione, balli scatenati, e facendo incassare ad Antonella Ribuoli uno dei suoi maggiori successi come organizzatrice di eventi. Perché non è affatto facile “riaccucchiare”, come direbbe lei, quelle persone che all’epoca avevano tra i 25 e i 45 anni e oggi sono inevitabilmente cresciute, hanno vite professionali e familiari impegnative ma, raccontano con piacere, “abbiamo mollato tutto per essere qui stasera”. E chissà che a questo punto non sia doverosa una replica della festa.

Notti selvagge party revival