Notte dei bambini, tra animali veri e finti e trucchi di magia. Con uno sguardo alla difesa dell’ambiente foto

Ci sono stati gli animali veri, come le poiane di Harris di ‘Falconeria Usconium’ e quelli finti, o meglio imbalsamati dei Carabinieri che hanno mostrato ai più piccoli anche i pericoli della plastica e dell’inquinamento. E poi ci sono stati i trucchi, quelli sul viso e quelli del mago Checco che ha attirato gli occhi di tutti con le sue tecniche e strategie magiche in Piazza Sant’Antonio.

notte-dei-bambini-155222

E poi ancora la musica e anche gli artisti di strada con i trampolieri che hanno strappato foto a non finire, immortalati da mamma e papà con i bimbi con il naso all’insù a guardare quei giganti dai colori sgargianti che sfilavano lungo le vie del centro cittadino in compagnia delle maschere più famose dei cartoni animati ieri sera, sabato 27 luglio, in occasione della Notte dei Bambini, un evento voluto dall’Amministrazione comunale del sindaco Roberti e curata dall’assessore Michele Barile.

notte-dei-bambini-155219

Ma a colpire più di tutti è stato quasi sicuramente lo stand allestito dai Carabinieri e presidiato da due uomini dell’Arma di Isernia all’inizio del Corso Nazionale: all’interno in mostra gli animali imbalsamati, mentre all’esterno una serie di puzzle da ricostruire per educare i bambini a non gettare e a non usare la plastica in mare, perché causa dell’inquinamento.Così giocano e imparano“, il commento di alcuni genitori presenti.

notte-dei-bambini-155218

Poco più in fondo invece, i clown dell’associazione Sorridere Sempre Onlus hanno giocato con colori e brillantini sui volti dei più piccoli, che in religioso silenzio in fila indiana, hanno atteso pazienti il loro turno per trasformare con l’arte il loro viso. Mentre gli altri non hanno perso il film  ‘Ralph spacca internet’ in piazza Duomo proiettato su uno schermo di sette metri per quattro e mezzo o lo spettacolo dei burattini in piazza Monumento.

Alla fine, anche se mamma e papà “si aspettavano di più”, i più piccoli si sono divertiti e non avrebbero chiesto altro.

notte-dei-bambini-155217