Lucchetti ai polmoni verdi della città. Anche la via Matris resta chiusa: rischio crolli e vegetazione selvaggia

Per Villa De Capoa la limitazione, concepita per portare a termine specifici interventi fitosanitari, è solo temporanea: già sabato sarà riaperta e domenica potrà così ospitare il primo concerto della manifestazione “Musica in villa”. Scenario diverso, invece, per il sentiero che corre lungo la collina Monforte, minato sia dall’ormai “storico” problema di caduta massi, sia dalla processionaria del pino: nei prossimi giorni l’assessore all’ambiente Simone Cretella si dedicherà alla questione: “L’intenzione - assicura a Primonumero- é quella di riaprirla”.

Sono i due “polmoni verdi” della città. E non solo. Perché Villa De Capoa e la Via Matris di Campobasso rappresentano anche la testimonianza di un patrimonio storico prezioso, due emblemi antichi del capoluogo, della sua tradizione e della sua tipicità.

Eppure, al momento, lucchetti serrati cingono i cancelli di entrambe le strutture.

via matris

E se per il parco affacciato su piazza Falcone e Borsellino si tratta di una limitazione temporanea – necessaria per procedere ad alcune operazioni fitosanitarie – i maggiori interrogativi riguardano proprio il suggestivo percorso sulla Collina Monforte.

All’atavico pericolo di caduta massi dalla parete rocciosa del sentiero, infatti, si è aggiunta anche un’altra minaccia ormai ben nota: quella della processionaria, un insetto dannoso sia per la vegetazione locale sia per gli animali, che molto spesso possono ingerire i peli urticanti del lepidottero, con conseguenze potenzialmente gravi.

Per far fronte al primo problema, chiaramente attinente a un’ottica di sicurezza, l’amministrazione Battista aveva ventilato l’ipotesi di un approfondito studio geologico per valutare le possibili soluzioni; mentre per “sconfiggere” il temuto insetto, particolarmente “affezionato” al pino nero, erano stati predisposti trattamenti specifici da affiancare alla rimozione dei nidi.

Problematiche che ora si troverà ad affrontare anche la squadra del sindaco Gravina; un’eredità non certo semplice da gestire, ma l’assessore all’ambiente Cretella è già al lavoro per cercare di evitare ulteriori criticità.

Al momento la via Matris resta chiusa per motivi di sicurezza, ma al più presto approfondirò la questione per capire la reale situazione. L’intenzione chiaramente è quella di riaprirla: già dai prossimi giorni mi dedicherò a questo tema e andrò a fare un sopralluogo per verificare se ci sono eventuali margini per la riapertura”.

Ma stando alle prime ipotesi che circolano, sembra che per la messa in sicurezza della passeggiata che porta al castello Monforte occorreranno finanziamenti piuttosto sostanziosi. 

Su Villa De Capoa, invece, operazioni in dirittura d’arrivo: “Gli interventi sono stati già completati e adesso c’è solo bisogno di attendere il tempo di sicurezza necessario affinché le piante smaltiscano il farmaco applicato. La Villa riaprirà sabato e domenica ci sarà il concerto degli ‘Amici della Musica’. Inoltre stiamo procedendo ad altri ulteriori accorgimenti che serviranno a rendere l’area ancor più accogliente”.