Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Latitante e con 80 grammi di eroina da spacciare: arrestato dopo corsa notturna nei campi

fermato dopo inseguimento in auto e a piedi in zona Vazzieri un 24enne campano che doveva tornare in carcere per estorsione di stampo mafioso.

Più informazioni su

Arrestato dopo un inseguimento da brividi, prima in auto e poi a piedi. Aveva 80 grammi di eroina e parecchie banconote in tasca, probabile incasso dello spaccio. Ma non solo, perché il 24enne della provincia di Napoli, pregiudicato, ammanettato la notte scorsa dai Carabinieri della stazione di Campobasso con la collaborazione dei militari del Nucleo operativo e radiomobile, era destinatario di un provvedimento della Corte di Appello di Napoli che sostituiva gli arresti domiciliari con la reclusione in carcere per estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Un reato che il giovane aveva commesso in Campania. Dopo la decisione dei giudici che lo avevano rispedito al fresco si era reso irreperibile ed era arrivato proprio a Campobasso con una autovettura di grossa cilindrata, nella quale aveva nascosto 80 grammi di eroina divisi in pezzi solidi.

I militari dell’arma lo hanno fermato durante un posto di blocco anche perché guidava a elevata velocità. Lui, invece di fermarsi, ha fatto una brusca inversione di marcia dandosi alla fuga nel centro cittadino, inseguito dalla pattuglia dei carabinieri. Quando ha capito che c’era ben poco da fare è sceso di corsa e ha proseguito la fuga a piedi lungo una scarpata adiacente alla tangenziale, vicino allo svincolo Vazzieri.

I militari però non si sono persi d’animo e hanno affrontato una impegnativa corsa, anche campestre, fino a quando sono riusciti a bloccare il giovane. Che ora si trova nella casa circondariale Campobasso.

Più informazioni su