Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

L’area marina protetta compie 30 anni ed omaggia Lucio Dalla con il concerto di Ron

L’Area Marina Protetta Isole Tremiti compie 30 anni e festeggia in grande stile con un omaggio ad uno dei cantautori più amati della musica italiana ed affezionatissimo alle Diomedee, Lucio Dalla. Grazie all’amico Ron, la musica di Dalla risuonerà domani, domenica 14 luglio, per tutto l’arcipelago. Per l’occasione il Parco Nazionale del Gargano, il Comune delle Isole Tremiti, il Ministero dell’Ambiente, in sinergia con le realtà del territorio che da anni lavorano per la tutela e la valorizzazione delle isole, come il Laboratorio del Mare Marlin Tremiti, la Pro Loco Isole Tremiti e la CDP Service e con il supporto di Regione Puglia, Puglia Promozione, WWF, Legambiente, Marevivo e Teatro Pubblico Pugliese, hanno organizzato un fitto calendario di eventi che animeranno le isole per tutta l’estate.

I festeggiamenti partiranno ufficialmente domani, giornata in cui si ricorda l’istituzione del 1989, con un’intensa giornata: si parte con un convegno in cui saranno presentati i risultati delle ultime ricerche scientifiche sulla foresta di coralli neri, utili a fornire indicazioni sui cambiamenti climatici in atto nella fauna e nella flora marina, e sulla Pinna nobilis il mollusco che nel mare delle Tremiti continua a vivere a dispetto della mortalità ormai diffusa in tutto il Mediterraneo. Lo studio è finanziato dall’Ente Parco e dalla National Geographic Society ed i dettagli saranno forniti da Giovanni Chimienti, Francesco Mastrototaro e Angelo Tursi dell’Università degli Studi ‘Aldo Moro’ di Bari – U.O del CoNISMa, Consorzio Interuniversitario per le Scienze del Mare. Presenzieranno il vicepresidente dell’Ente Parco Nazionale del Gargano Claudio Costanzucci, il sindaco delle Isole Tremiti Antonio Fentini, il direttore del dipartimento turismo ed economia della cultura della Regione Puglia Aldo Patruno.

A fornire i risultati dei monitoraggi svolti nell’ambito della Strategia Marina sarà il direttore scientifico dell’Arpa Puglia Nicola Ungaro, mentre Angela Costantino, presidente dell’Associazione Albatros – Progetto Paolo Pinto, illustrerà ‘Fondali aperti a tutti’, il progetto di formazione di guide sub per non vedenti avviato da qualche anno con l’Ente Parco Nazionale del Gargano. Le conclusioni saranno affidate ad Antonio Maturani, dirigente della divisione biodiversità, aree protette, flora e fauna del Ministero dell’Ambiente.

Nel pomeriggio, a partire dalle 16,30, ci sarà una fantastica avventura con un’escursione in barca ed un’immersione con ragazzi non vedenti, accompagnati dalle guide specializzate dell’Amp Isole Tremiti. Alle 18.30, sulla banchina del porto di San Domino, spazio all’arte con una performance dal vivo sul tema ‘mare e plastic-free’ a cura dell’illustratore e vignettista Fabio Magnasciutti, autore di sigle ed animazioni di programmi come ‘Che tempo che fa’, ‘Anno Zero’ e ‘Servizio Pubblico’, affiancato dall’illustratore satirico foggiano Umberto Romaniello.

La conclusione, dalle 21.30 in poi, vedrà il gran finale con l’omaggio a Lucio Dalla da parte del suo grande amico e cantautore italiano Ron. La piazza adiacente il Centro Polifunzionale di San Domino si animerà sulle note e sulle ballate del ‘Ragno’, il soprannome di Dalla. Il concerto è cofinanziato dalla Regione Puglia in seguito ad un accordo siglato tra Ente Parco Nazionale del Gargano, compagnia marittima ‘Navigazione Libera Adriatica’ e Ferrovie del Gargano, che prevede la possibilità di acquistare un biglietto unico treno+aliscafo.

Per l’occasione, verrà effettuata una corsa notturna straordinaria con partenza in aliscafo dal Porto di Rodi Garganico alle 19.15 e arrivo a San Domino alle ore 20.00. Il ritorno dalle Isole Tremiti è previsto alle 00.30, a fine concerto. Anche Ferrovie del Gargano metterà a disposizione corse da San Severo, Apricena, San Nicandro, Cagnano, Carpino e Ischitella con arrivo e ripartenza dalla stazione di Rodi Porto, in coincidenza con gli orari di andata e ritorno dell’aliscafo. Info e prenotazioni sul sito.

I trent’anni dell’area marina protetta apriranno anche alla ‘Settimana della cultura del mare’ che, dal 15 al 21 luglio, permetterà l’ingresso gratuito a molte attività, studiate per far conoscere ed apprezzare la bellezza dell’unico Arcipelago Italiano del Mare Adriatico: escursioni, prove di immersione tra i 14 siti archeologici custoditi nel mare delle Diomedee, snorkeling, attività di pulizia dei fondali e delle cale (CleanUP 2019), serate con proiezioni video sull’ambiente della Riserva Marina illustrate dalle biologhe del Laboratorio del Mare del ‘Marlin Tremiti’. Il 17 luglio, dalle 10 alle 13.30 presso il centro polifunzionale, spazio al futuro con un workshop in cui si discureanno le nuove strategie ambientali finalizzate a tutelare, a migliorare la qualità dell’ambiente ed a garantire a turisti e visitatori un’offerta sempre più ampia di servizi.

Foto di copertina: Adelmo Sorci