Il Campobasso torna ad ‘arruolare’ il centrocampista Bontà. Attesa per il bomber

L'annuncio della società rossoblù il giorno dopo l'inizio del raduno al campo Acli. Ora la piazza sogna il bomber di razza

Un gradito ritorno in casa rossoblù: il centrocampista classe 1993 Francesco Bontà torna a vestire la maglia del Campobasso. L’annuncio del club arriva il giorno dopo l’inizio del raduno della squadra che sarà impegnata nel torneo di serie D.

Bontà ‘rientra’ nel capoluogo molisano. L’ultima stagione con i Lupi l’ha vissuta nel campionato 2015/16. Nell’anno successivo è la Jesina a puntare su di lui facendolo diventarne un perno fondamentale della squadra leoncella.

Nella stagione 2017/2018 approda prima al Monticelli per poi passare al San Nicolò, dove conduce una stagione importante, tanto da meritarsi la riconferma nella squadra abruzzese anche per la stagione 2018/19, anno della fusione tra San Nicolò e Notaresco. Qui conosce mister Cudini e, con la maglia numero 10 sulle spalle, realizza 7 reti in 35 partite, risultando tra i centrocampisti più ambiti del girone. Importante ricordare anche i suoi trascorsi in serie C con le maglie del Giulianova (dal 2009 al 2012);Sud Tirol (2012/2013); Castel Rigone (2013/2014).

“Mi fa un bell’effetto tornare a Campobasso – le sue parole – sono sicuramente un giocatore diverso da allora. Adesso ho acquisito più stima nei miei mezzi e sono pronto per una stagione nuova con obiettivi importanti”.

Ora la piazza attende con ansia l’arrivo del bomber in grado di fare la differenza e di portare i Lupi in Lega Pro.