Gli anelli-sculture di due artiste molisane in mostra al Castello Svevo prima di sbarcare in Giappone

Le opere d'arte da portare al dito di Lucia Petracca e Alessandra Mazzeo saranno in mostra al Castello Svevo dal 19 al 26 luglio. Nei gioielli delle due artiste molisane design, ricerca e innovazione tecnologica

Opere uniche, finanche rivoluzionarie, che sarà possibile ammirare a Termoli dal 19 al 26 luglio in una speciale mostra al Castello Svevo.

Le opere esposte sono frutto della creatività di Lucia Petracca e Alessandra Mazzeo. Artiste molisane che attraverso il loro inconfondibile segno stilistico – derivato dal design per Lucia e dalla tecnologia scientifica per Alessandra – stanno riscuotendo successo soprattutto fuori dai confini regionali. La loro arte è pura ricerca e sperimentazione. Arte come avanguardia, arte come scienza, arte come concetto e funzionalità.

Semplificare, scomporre, arrivare all’essenza, alla purezza delle forme per accentuare la portabilità dei gioielli e la ‘razionalità’ delle opere firmate da Lucia Petracca e Alessandra Mazzeo. Le due artiste utilizzano il metodo di lavoro più complesso per raggiungere il fulcro di una cifra stilistica che parla di una continua sottrazione e che diventa sinonimo di bellezza. Bellezza percepibile, pura.

La collaborazione tra le due professioniste è nata nel 2018 per trasferire la forma brevettata di un’innovativa tecnologia diagnostica universalmente adottabile (brevetto US7510687 di cui Alessandra Mazzeo è primo inventore) nell’arte come nel design applicato a vari settori, compreso quello della gioielleria. E dell’alta gioielleria.

Nel corso della loro sperimentazione le due molisane hanno dimostrato che la forma mantiene i requisiti di universalità – simbolica, evocativa e percettivamente immediata – e multifunzionalità. Ed ecco che nelle opere si percepisce quanto la forma esprima un’ampia valenza sociale e nel design esalti la centralità dell’individuo, fino a consentirgli di personalizzare gli oggetti.

anelli Pin Device

Paul Gauguin diceva che “l’arte è o plagio o rivoluzione”. Ebbene, il design di Lucia Petracca e l’impostazione brevettuale di Alessandra Mazzeo sono una sorta di ermafroditismo rivoluzionario tra arte e tecnologia scientifica. Percorso che ha portato, lo scorso anno, a registrare il marchio PIN-DEVICE. Le opere in questione sono facilmente riconoscibili grazie alla tecnica e ai materiali usati: metallo in lastre tagliato a laser. Tecnica, questa – tipica della produzione pregressa della designer Lucia Petracca – che si traduce in una tridimensionalità che fa del quadro una scultura da muro, dove il segno PIN-DEVICE costituisce un elemento fortemente evocativo, simbolo dello sviluppo tecnologico, dell’importanza della scienza e del suo metodo. Innovazione intesa come forza propulsiva e rivoluzionaria. Mai invasiva, ma sempre capace di evocare particolarissime sensazioni.

Le 2 opere in esposizione al Castello Svevo sono le sculture da muro Oceania (preservare senza isolare) e My Way che, subito dopo la mostra a Termoli, partiranno per il Giappone. La traslazione delle sculture da muro in opere d’arte da portare al dito, ovvero l’ARTforFINGERS, è un’esclusiva di PIN-DEVICE e a Termoli sarà in mostra con le 2 opere riprodotte come VERTICALRING: anelli in metallo tagliato a laser che si sviluppano in senso esclusivamente verticale e che possono essere colorati a piacere con complementi in plexiglas.

L’intera collezione degli anelli VERTICALRING sarà esposta nella serata di mercoledì 24 luglio, quando le autrici presenzieranno la mostra al Castello Svevo e saranno disponibili per un incontro con il pubblico.

pin-device-154621

Lucia Petracca e Alessandra Mazzeo sono state selezionate e hanno esposto ad Arte Padova nel 2018 e, quest’anno, alla mostra Oltre a Bologna, all’Artistar Jewels a Milano oltre che alla celebrazione del trentennale della caduta del Muro di Berlino al Municipio di Campobasso. Presto le loro opere saranno esposte ad Osaka.

Dei gioielli delle due artiste se ne sono occupati il Corriere della Sera, la rivista Vogue Vanity Fair Accessory, l’emittente Telenorba.

Inoltre, l’Artistar Jewels 2019 ha selezionato i gioielli PIN-DEVICE della linea ARTforFINGERS e VERTICALRING per l’edizione invernale che si svolgerà a Milano dal 24 al 27 ottobre prossimi, nell’ambito della Milano Jewelry Week, proponendo l’attribuzione di una menzione speciale.