Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Frane sulla Fondovalle del Tappino, “i soldi ci sono”. Via libera dal Cipe

L’intervento rientra nell’aggiornamento 2018-2019 del Contratto di programma Anas 2017-2020 che ha ricevuto ieri l’ok da parte del Cipe. Ad annunciarlo è il parlamentare Antonio Federico

Tre anni fa l’intesa tra l’allora governatore Paolo di Laura Frattura e il presidente nazionale di Anas Gianni Vittorio Armani: per superare la frana di Pietracatella, uno dei punti più pericolosi della Fondovalle del Tappino, Anas avrebbe realizzato una bretella. La soluzione venne annunciata nel 2017 al termine di una riunione svolta a Riccia. Sul tavolo la statale 645, fondamentale collegamento tra Campobasso e la Puglia nonchè arteria importantissima per i 30 comuni dell’area del Fortore e le migliaia di cittadini che per motivi di studio o di lavoro si spostano su questa via.

Negli anni percorrere la Fondovalle del Tappino è diventato molto rischioso a causa delle numerose frane che hanno fortemente danneggiato il tracciato. Quello di Pietracatella è il punto più pericoloso.

I lavori della bretella per bypassare la frana di Pietracatella dovrebbero iniziare a breve dal momento che sono stati sbloccati i finanziamenti per realizzare l’opera. Ad annunciarlo è il parlamentare molisano Antonio Federico: “Sono pronti 12 miliardi e mezzo di euro per nuove opere viarie e per la manutenzione di ponti, viadotti e gallerie. Il 52% degli investimenti di Anas andranno al Sud Italia e nelle Isole. Per quanto riguarda il Molise, tra i vari interventi previsti e in fase di definizione, sono stati stanziati i fondi per realizzare la variante alla strada statale ‘Fondovalle del Tappino’, nel territorio del Comune di Pietracatella”.

L’intervento rientra nell’aggiornamento 2018-2019 del Contratto di programma Anas 2017-2020 che ha ricevuto ieri l’ok da parte del Cipe. Quindi “è tra le priorità di Anas per quanto riguarda la progettazione e il successivo inserimento nel nuovo Contratto di programma”.

Per il deputato del Movimento 5 Stelle, “si tratta di un passo importante per garantire ai cittadini una viabilità degna e sicura. Un passo compiuto grazie al Ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, con cui abbiamo avuto una continua interlocuzione dopo aver raccolto i disagi dei cittadini e le sollecitazioni di Giunta e Consiglio regionale del Molise.
Per noi sono le opere come la variante alla ‘Fondovalle Tappino’ quelle davvero utili e prioritarie per il Paese, perché contribuiscono a migliorare la qualità della vita dei cittadini”.