Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Droga e soldi nel marsupio: spacciatore arrestato in Piazza Mercato. Nei guai anche un termolese

20 anni, 500 euro in contanti nel marsupio e 15 grammi di droga. Eroina, cocaina, hashish e marijuana già divisa in dosi, in bustine pronte per essere cedute. Ma ieri sera il viaggio da San Severo a Termoli per smerciare stupefacente è andato male a un ragazzo pugliese, fermato in Piazza Mercato dagli agenti del commissariato di via Cina, che hanno incrementato i controlli sul territorio contro i reati soprattutto di spaccio.

La Piazzetta tra Corso Nazionale e Corso Fratelli Brigida si conferma un luogo privilegiato nella rete di smercio dello stupefacente. Qui la polizia ha infatti individuato il ventenne, che peraltro aveva violato l’obbligo dei domiciliari per trascorrere la serata e la notte nella città adriatica basso molisana, con l’evidente obiettivo di incassare un bel po’ di soldi grazie alla sua attività illecita. È stato portato nel carcere di Larino, dove ora è a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Non è l’unico finito nei guai nella serata di ieri, 30 luglio. A poca distanza dalla piazzetta Mercato, lungo Corso Fratelli Brigida, sempre la Polizia ha fermato e perquisito un ragazzo residente a Termoli che aveva un piccolo quantitativo di hashish e cocaina addosso. Il ragazzo è stato segnalato. I controlli vanno avanti, e registrano anche l’ausilio del reparto anticrimine di Pescara.

L’estate, la presenza a Termoli e nella costa molisana di migliaia di visitatori, richiedono un potenziamento del monitoraggio che vede la polizia in prima linea. Negli ultimi giorni sono già stati controllati 500 persone e 1500 autoveicoli. E ad agosto ci sarà un ulteriore rafforzamento dell’attività di presidio e controllo straordinario.