“Città nella città”, la zona chic nelle mire dei pregiudicati: più controlli di polizia e carabinieri

In un’azione congiunta gli uomini della caserma di via Mazzini e quelli della questura hanno attivato una serie di verifiche nelle zone “sensibili” del capoluogo. Identificati numerosi malviventi

Carabinieri e polizia a lavoro per salvaguardare la città e la popolazione soprattutto durante questi mesi estivi, fra i più “gettonati” per furti e reati di altro genere.

Proprio nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del territorio, le pattuglie hanno identificato vari pregiudicati in punti delicati di Campobasso, ritenuti più sensibili soprattutto nel periodo estivo, quali ad esempio anche il luogo denominato “Città nella Città” molto frequentato dai giovani.

Oltre ai controlli alla circolazione stradale, le verifiche effettuate hanno permesso di controllare decine di persone a piedi, identificando numerosi pregiudicati del posto tra i quali anche stranieri.

La presenza di più pattuglie dei carabinieri e della polizia nel capoluogo, nel periodo estivo, oltre a rafforzare i controlli del territorio rappresenta un valido deterrente alla commissione di illeciti oltre che ad elevare la sicurezza per i cittadini.