Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Cassonetti sul Lungomare Nord stracolmi di rifiuti non differenziati, la Rieco: “Più controlli” foto

Il Lungomare nord di Termoli oltraggiato dall’immondizia. È la Rieco Sud, società che gestisce la raccolta rifiuti in città, a scrivere lamentando una situazione di degrado urbano dovuta all’abbandono indiscriminato e all’errato conferimenti di rifiuti all’interno dei cassonetti.

Non è un caso isolato e non succede solo sul lungomare, come spiega l’azienda: “Negli ultimi giorni sono stati riscontrati numerosi casi di errato conferimento dei rifiuti sul Lungomare Nord di Termoli e presso alcune grandi utenze condominiali del centro cittadino”. Si tratta di sacchetti non differenziati gettati in qualsiasi tipo di cassonetto, ignorando le regole generali della raccolta differenziata, sia in termini di separazione dei rifiuti che in orari e giorni di conferimento.

Tali situazioni creano disagi e criticità di ordine igienico sanitario, oltre che di decoro urbano, anche a causa delle alte temperature della stagione estiva. Sono state allertate le autorità competenti per intensificare i dovuti controlli”. Più controlli dunque per una situazione che crea gravi danni igienici oltre che di immagine.

L’azienda ci tiene a ricordare “che i contenitori carrellati, che sono stati consegnati in loco dalla Rieco Sud nei mesi scorsi, devono essere posti all’interno della proprietà condominiale ed esposti su suolo pubblico solo la sera prima della raccolta prevista da calendario. Dopo la raccolta devono essere riportati tempestivamente all’interno per evitare furti e abbandoni illeciti di rifiuti”. Una regola basilare ma che evidentemente non tutti rispettano.

 

L’Azienda rinnova l’appello a tutti i cittadini ad una maggiore collaborazione nel rispetto dei comportamenti virtuosi verso il nostro territorio perchè “è necessario creare un circolo virtuoso, perché se il degrado chiama degrado, la cura e il civismo creano attenzione e rispetto”.

Ai numerosi appelli dell’Azienda cominciano ad associarsi numerosi cittadini virtuosi le cui segnalazioni rappresentano un monito per tutti coloro che si dimostrano ancora restii al rispetto delle regole della raccolta differenziata. I controlli incrociati tra i cittadini stessi attivano un circuito virtuoso, dove il furbo non è compreso, tantomeno ammirato e dove la reputazione conta molto di più di una sanzione amministrativa o penale.

Emblematica, scrive la Rieco, “la segnalazione della signora Rosaria Verini, che la Rieco Sud ringrazia per le parole di supporto e per la lezione di civismo che purtroppo oggi è ancora scarso nella nostra bellissima cittadina, dove basterebbe rispettare le regole generali della raccolta differenziata per migliorare visibilmente il decoro urbano”.

 

Intanto l’azienda fa sapere che nella mattinata di sabato 29 giugno una squadra di addetti ha effettuato il lavaggio di piazza Oberdan con un idoneo mezzo provvisto di lancia dotata anche di acqua calda progettata per la pulizia ad alta pressione e sanificazione della zona centrale.

lavaggio piazza Oberdan

“Sono in programma interventi settimanali per restituire ai turisti che visitano le zone centrali la lucentezza originaria dei marmi del centro cittadino”. Ogni intervento sarà svolto nelle prime ore del mattino nelle diverse zone centrali con uno straordinario impegno di uomini e mezzi per ridurre al minimo i disagi.