Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Alla guida col cellulare e senza cinture: lo street control incastra gli ‘incivili’. Scattano le multe

Quando l’ex assessore Francesco De Bernardo presentò alla stampa l’acquisto del cosiddetto ‘street control’ in dotazione alla Polizia Municipale, già si capiva che sarebbe stato usato il pugno duro nei confronti degli automobilisti incivili. E ora, a circa cinque mesi dall’introduzione della nuova tecnologia che la nuova amministrazione M5S sta utilizzando a pieno regime, arrivano i primi risultati. 

Tra il 16 giugno e il 6 luglio la Polizia locale di Campobasso ha condotto “in modo continuo e diffuso su tutto il territorio comunale per garantire il rispetto delle leggi e la sicurezza dei cittadini”, informano dal Municipio.

In questo arco di tempo, posti di controllo sono stati effettuati in via Petrella, via Trivisonno, via Cavour/piazza Cuoco, piazza Falcone e Borsellino, mentre ulteriori controlli con street-control sono stati effettuati in via XXIV Maggio, via IV Novembre, via Mazzini, via Roma, località Colle delle Api, viale Elena, Corso Bucci, via De Attellis, via Pietrunto, via Herculanea.

Attraverso le attività realizzate con i posti di controllo, diverse sono state le sanzioni elevate sia per l’uso dell’apparecchio telefonico alla guida che per il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza“, dicono ancora dal Comune di Campobasso. “I controlli con apparecchio street-control hanno permesso di appurare infrazioni per mancata revisione del veicolo, per sosta in doppia fila, su attraversamento pedonale o su marciapiede.

Le attività di controllo della Polizia locale continueranno ad essere svolte senza pause anche nelle settimane a venire per accertare eventuali infrazioni del codice della strada, ma anche per prevenire situazioni di pericolo per i cittadini, automobilisti e non”.